Pregiudizievoli di conservatoria - Entro quanto tempo si può chiederne la cancellazione?

Ho subito un pignoramento dalla banca nel 2012: ho sistemato tutto e ottenuta la cancellazione nel 2014: adesso, richiedendo un controllo, ho visto che la annotazione viene comunque pubblicizzata (anche se cancellata) come dato di conservatoria. Questo fatto rischia molto seriamente di bloccarmi l'accesso al credito. Sono passati quattro anni dalla sistemazione integrale della pendenza. Posso richiedere cancellazione totale? A chi? (questi dati vengono gestiti da una miriade di società che li acquistano probabilmente da una unica entità (forse Cerved?). Quale è la fonte a cui suppongo vada indirizzata la richiesta di intervento?

Le informazioni legate ad eventi negativi provenienti da fonti pubbliche, nel caso di atti pregiudizievoli ed ipocatastali, hanno una permanenza in Centrale Rischi pari a dieci anni dalla data della loro trascrizione o iscrizione, salva l'eventuale loro cancellazione (estinzione pignoramento, ipoteca) prima di tale termine, nel qual caso verrà conservata per un periodo di due anni l'annotazione dell'avvenuta cancellazione (articolo 7, punto 4, lettera b, del Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale di cui al provvedimento del Garante numero 479/2015).

16 settembre 2018 · Lilla De Angelis

A chi va fatta richiesta di cancellazione del dato (qualora ve ne siano i presupposti)?

L'istanza di cancellazione del dato, qualora ve ne siano i presupposti, va presentata al gestore della centrale rischi che ha censito la posizione pregiudizievole.

17 settembre 2018 · Loredana Pavolini

Altre discussioni simili nel forum

eventi pregiudizievoli da tribunali e conservatorie
eventi pregiudizievoli da tribunali e conservatorie cancellazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca