Precedenza nelle assunzioni full time

Mi sono precedentemente rivolta a voi per avere informazioni su una richiesta di trasformazione contratto da partime a full time con un anzianità lavorativa di 10 anni con mansioni uguali alle mie colleghe, turnando con la notte partime verticale. Mi è stata rifiutata dal mio datore di lavoro, ma nonostante mi sia appoggiata prima ad un associazione poi ad un legale sembra che nessuno sia al corrente di una priorità nella trasformazione richiesta da me e gentilmente vorrei capire se esiste un articolo una legge visto le modifiche che vengono fatte su questa materia. Preciso che la mia richiesta è stata inviata a marzo a mezzo raccomandata e ci sono state due assunzioni a tempo pieno.

La prima cosa da dire è che, oggi, è oggettivamente difficile rivendicare i diritti dei lavoratori: va ringraziata, per questo, innanzitutto, la troppo lacrimevole signora Fornero, quella che predicava ai figli degli altri di non essere troppo choosy. La propria, immaginiamo, era fin troppo competente e meritevole e non aveva certamente alcun bisogno di fare la schizzinosa a fronte delle tantissime offerte di lavoro che le pervenivano.

Domani, e siamo al secondo punto, sarà praticamente impossibile rivendicare un diritto e quello di precedenza sembrerà solo una quisquiglia. Dopo l'approvazione dello job act proposto dall'ebetino di turno e dal suo entourage di fighette, si verrà licenziati senza neanche avere il diritto di sapere perchè.

La terza cosa da rilevare, e qui entriamo nello specifico problema, è che la nostra interlocutrice insiste nel riferire che altre persone sono state assunte a tempo pieno, dimenticando che l'altra condizione necessaria per poter ottenere la trasformazione da part time a tempo pieno è che i nuovi assunti ricoprano le stesse mansioni affidate al richiedente.

La quarta è la perplessità che suscita la circostanza che sia l'associazione, sia il legale a cui la lavoratrice si è rivolta, l'abbiano supportata nel presentare la richiesta senza essere al corrente di una priorità nella trasformazione richiesta. Davvero singolare la vicenda e sarebbe risultato ancora ancora più strano se il datore di lavoro avesse accolto l'istanza.

Il quinto aspetto riguarda il fatto che la nostra lettrice sembra non leggere le nostre risposte, che pure ci costano tempo e fatica. Nella precedente avevamo scritto:

L'art. 21 CCNL Uneba (in vigore dall'8 maggio 2013) prevede la priorità del rientro a tempo pieno a favore di coloro che avevano in precedenza concordato il passaggio a part time alle seguenti condizioni:

  1. che ne abbiano fatto richiesta;
  2. che si tratti delle stesse mansioni.

A prescindere dal contratto, tale priorità era comunque prevista dall'art. 44 lettera e) della legge 24 dicembre 2007 n.247 (diritto di precedenza).

Conseguenza immediata di quanto fin qui esposto è che qualsiasi ulteriore domanda, sul medesimo argomento, posta dalla medesima lettrice, verrà inesorabilmente cestinata.

2 ottobre 2014 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Da SAS a SRL dopo un anno? » Socio illimitatamente responsabile non fallisce
Dopo la trasformazione da società Sas ad Srl, soltanto la nuova società risponde delle nuove obbligazioni sociali. Cio perchè, decorso un anno dall'iscrizione della trasformazione nel registro delle imprese, non può più essere dichiarato il fallimento del socio già illimitatamente responsabile. Infatti, in tema di trasformazione della società in accomandita ...
Ricorso all'arbitro bancario finanziario nelle controversie con gli istituti di credito » Più conveniente di una causa civile
Sempre più usato lo strumento del ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario da parte dei consumatori che devono contestare un comportamento illecito ad una banca: oneri minori, più velocità nelle sentenze e non obbligatorietà della difesa di un legale. Non si ferma il successo dell'Arbitro bancario finanziario presso il pubblico dei risparmiatori. ...
La tabella dei millesimi
(Articolo 1117 - 1118 - 1138 - Cod. Civ. - articolo 68 - 69 norme di attuazione al codice civile) La tabella millesimale esprime in millesimi il valore economico di ciascuna proprietà esclusiva , in rapporto al valore dell'intero edificio, che è ipotizzato come pari al numero 1000. La disciplina ...
sovraindebitamento – istruzioni per l'uso
L'individuo ha una propensione a spendere in modo compulsivo senza avere risorse immediate e neanche future. Si fa abbindolare dai 'potrete pagare comodamente a ratè 'la prima rata tra un annò "il costo di un caffè al giorno"... Sovraindebitato perché imprevidente o miope, sovrastima le proprie risorse e/o sottostima l'onere ...
Il contenzioso in caso di phishing ed il sistema One Time Password per l'accesso ai servizi di internet banking
In caso di phishing l'oggetto del contendere, ovvero la restituzione alla vittima degli importi non autorizzati e distratti nella transazione on line, impone di tracciare con la maggior esattezza possibile il confine di responsabilità delle banche nel caso di frodi, perpetrate da terzi ai danni della clientela, nell'ambito della prestazione ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca