Possibile e in caso affermativo come funziona e come si richiede oscuramento dei propri dati in un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC)?

Vorrei sapere se davvero è possibile e, in caso affermativo, come funziona e come si richiede oscuramento da SIC: ho sentito che è possibile non apparire per un mese su Banca D’Italia e CRIF. Vero o no? Cosa lecita?

Il creditore che ha segnalato la posizione del debitore in un Sistema di Informazione Creditizia (SIC) ovvero una Centrale Rischi privata, o nella Centrale Rischi pubblica della Banca d’Italia, può rendere non visibili (oscurare) per un determinato periodo di tempo i dati del soggetto censito. Per esempio, quando si sospetta un errore nel trattamento dei dati, a fronte di un reclamo del soggetto segnalato e nell’eventuale attesa che l’accertamento venga portato a termine, i dati vengono oscurati.

Il procurato oscuramento dei dati negativi in SIC, quando non riconducibile ad un reclamo motivato del debitore censito e ad un conseguente approfondito accertamento sulla legittimità della segnalazione, può essere ottenuto solo con la connivenza di funzionari infedeli del creditore, che sono abilitati all’inserimento e/o alla modifica delle posizioni debitorie da trasmettere al SIC. Pertanto si tratta di una pratica illecita.

21 Giugno 2020 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Segnalazione della posizione debitoria residua in centrali rischi pubbliche e private - Quando il cessionario è vigilato da Banca d'Italia e/o aderisce volontariamente ad un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC)
Qualora la società cessionaria del credito non rimborsato è un soggetto sottoposto a vigilanza da parte della Banca d'Italia - e, come tale, intermediario obbligatoriamente partecipante alla Centrale Rischi CR gestita dalla stessa Banca d'Italia - essa è tenuta ad aggiornare in Centrale Rischi CR la posizione del debitore inadempiente. Si presentano situazioni affatto diverse, per quanto riguarda le segnalazioni in centrali rischi pubbliche e private, rispetto a quelle che si verificano quando la cessionaria è una semplice società di recupero crediti non sottoposta a vigilanza da parte della Banca d'Italia e/o non aderente volontaria a centrali rischi private (cosiddetti ...

Socio di società di persone o di capitali - Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) e Società fornitrici di Informazioni commerciali
Sono socio esclusivamente di capitale di una srl, senza avere nessun tipo di incarico o responsabilità in essa. La società ha un CDA dove uno dei soci è il presidente, e altri due soci sono consiglieri. La società sta passando un brutto periodo, ha ricevuto email dai creditori con minaccia di iscrizione alla CRIF se non vengono saldati i debiti e il rischio di fallimento penso sia concreto. Essendo una srl so di non rischiare il mio capitale oltre a quello versato nella società, ma vorrei sapere se l'iscrizione alle centrali di rischio vale per solo la Società, per l'amministratore/presidente ...

Info aggiornamento dati Crif
Volevo chiedere un'informazione: le banche di solito comunicano a crif i nuovi dati riguardo i finanziamenti all'inizio di ogni mese; dopo questa comunicazione quando tempo impiega crif dalla richiesta ad aggiornare i dati nel sistema? Esempio: se la banca o finanziaria comunica il 1 giugno i nuovi finanziamenti erogati rifiutati o estinti nel mese di maggio, questi nuovi dati quando saranno visibili in banca dati crif il 1 giugno stesso oppure nei giorni successivi? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Possibile e in caso affermativo come funziona e come si richiede oscuramento dei propri dati in un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC)?