Possibile e in caso affermativo come funziona e come si richiede oscuramento dei propri dati in un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC)?


Vorrei sapere se davvero è possibile e, in caso affermativo, come funziona e come si richiede oscuramento da SIC: ho sentito che è possibile non apparire per un mese su Banca D’Italia e CRIF. Vero o no? Cosa lecita?

Il creditore che ha segnalato la posizione del debitore in un Sistema di Informazione Creditizia (SIC) ovvero una Centrale Rischi privata, o nella Centrale Rischi pubblica della Banca d’Italia, può rendere non visibili (oscurare) per un determinato periodo di tempo i dati del soggetto censito. Per esempio, quando si sospetta un errore nel trattamento dei dati, a fronte di un reclamo del soggetto segnalato e nell’eventuale attesa che l’accertamento venga portato a termine, i dati vengono oscurati.

Il procurato oscuramento dei dati negativi in SIC, quando non riconducibile ad un reclamo motivato del debitore censito e ad un conseguente approfondito accertamento sulla legittimità della segnalazione, può essere ottenuto solo con la connivenza di funzionari infedeli del creditore, che sono abilitati all’inserimento e/o alla modifica delle posizioni debitorie da trasmettere al SIC. Pertanto si tratta di una pratica illecita.

21 Giugno 2020 · Ornella De Bellis



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Possibile e in caso affermativo come funziona e come si richiede oscuramento dei propri dati in un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC)?