Pignorare una quota di proprietà per una garanzia data su un altro immobile?

Ho dato 10 anni fa (assieme al detentore della nuda proprietà) il mio usufrutto di un immobile in garanzia a una banca. Ora la banca ha ipotecato, pignorato e messo all'asta l'immobile stesso (dove non abito). Nel frattempo (da tre anni) ho ereditato da mio padre una quota di proprietà di un altro immobile, sito altrove, che ora vorremmo vendere. Può la banca bloccarmi la vendita delle mie quote di proprietà di quest'altro immobile ereditato? Può ipotecarmi questa eredità?

Se lei è un debitore inadempiente (come emergerebbe a giudicare dalle azioni esecutive promosse sui beni di sua proprietà), la banca può anche ipotecare (ed espropriare, se necessario) gli immobili da lei ricevuti (seppure in quota) in eredità.

Di più, la banca potrebbe avviare azione revocatoria degli atti di alienazione delle quote di proprietà degli immobili ricevuti dal debitore in eredità, dal momento che il valore delle quote di proprietà di questi immobili potrebbe servire, attraverso espropriazione dell'intero, vendita all'asta e liquidazione delle quote, a ripianare, parzialmente o integralmente, i debiti accumulati dal proprietario.

3 maggio 2019 · Carla Benvenuto

Vorrei cortesemente avere ancora il seguente ulteriore chiarimento. Scrivete che " la banca può anche ipotecare la mia quota dell'immobile ricevuta e di più potrebbe avviare azione revocatoria degli atti di alienazione delle quote di proprietà degli immobili ricevuti dal debitore in eredità." La mia domanda è se la banca sia in grado di venire a conoscenza di queste mie quote di proprietà (fino ad oggi no). Inoltre, il possibile acquirente dell'immobile in questione, deve accedere presso una banca (purtroppo la stessa con cui ho il vecchio debito per l'altro immobile!) a un mutuo di finanziamento per l'appartamento. Tutto questo potrebbe avere l'effetto di portare a conoscenza della banca il nostro tentativo di vendita, con conseguente intervento della stessa? Probabilità teoriche?

Nei Pubblici Registri Immobiliari dovrebbe risultare che lei è comproprietario dell'immobile, altrimenti l'immobile chi lo vende al possibile acquirente?

6 maggio 2019 · Patrizio Oliva

La mia quota è inserita nell'Ufficio di Registro. La mia domanda era se la banca che concede il mutuo al possibile acquirente, va a controllare i singoli proprietari delle quote o meno. Fino ad oggi la banca non è informata della mia quota di appartenenza.

Chi si occupa di istruire una pratica di mutuo per l'acquirente, potrebbe voler conoscere in che modo il titolo di proprietà è pervenuto al venditore: tuttavia questo non implica che si vada poi a verificare se uno dei venditori è debitore della banca.

Se la direzione preposta all'escussione dei crediti insoddisfatti vuole aggiornare la posizione patrimoniale immobiliare di un debitore, fa una semplice visura per codice fiscale nei Pubblici Registri Immobiliari.

6 maggio 2019 · Chiara Nicolai

Altre discussioni simili nel forum

ipoteca

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca