Si può pignorare la casa in cui vivo per un debito di ventimila euro?

Cinque anni fa mia zia mi ha donato l'abitazione dove attualmente risiedo con mio figlio: purtroppo da circa un anno non riesco a far fronte ad un debito con una finanziaria che stavo pagando in cambiali.

Attualmente non ho ricevuto alcun tipo di comunicazione a riguardo. La donante è ancora in vita,e abita nella casa con me. Il debito residuo è di circa ventimila euro. È possibile che il creditore proceda con un pignoramento?

La legge non prevede limitazioni per il creditore ordinario (banca, finanziaria o privato cittadino) che voglia procedere al pignoramento della casa di proprietà del debitore inadempiente. Questo vale indipendentemente dall'entità dell'esposizione debitoria (ventimila euro), dall'origine del titolo di proprietà (donazione nella fattispecie) e/o dal mezzo di pagamento previsto per il rimborso (le cambiali nel caso in commento).

22 novembre 2018 · Carla Benvenuto

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

casa - pignoramento espropriazione e vendita all'asta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca