Pignoramento sullo stipendio - Il giudice terrà conto di tutti i prestiti che ho fuori busta paga?

Il giudice ha stabilito che, a causa di una scrittura privata circa un debito acquisito insieme da me e da un mio socio, il recupero può essere fatto sia su di me (che ho pagato) sia su di lui (inadempiente). La mia domanda è: se dovessero rifarsi su di me, io percepisco uno stipendio di circa 2000 euro al mese, ho una cessione in busta paga da 170 € e vari addebiti sul mio conto corrente come mutuo per casa 387 €, prestito per auto 111 €, prestito per scopa folletto 47 €, prestito acquisto cameretta 53 €. Terranno conto di tutti i prestiti che ho fuori busta paga? Se no, possono pignorarmi fino a quanto?

Si trattava di una scrittura privata firmata con un tizio per la cessione di un bar pagata con due assegni personali di 5000 euro: il mio assegno è stato onorato, quello del mio socio, che ha avuto problemi, no.

Purtroppo il giudice non solo non terrà in alcun conto i prestiti con rate di rimborso fuori busta paga, ma, nel suo caso, nella determinazione della quota di pignoramento dello stipendio, non entrerà in gioco nemmeno l'importo della rata mensile che, in busta paga, è destinata a servire il prestito dietro cessione del quinto.

Se di circa duemila euro è la retribuzione mensile da lei percepita, al netto degli oneri fiscali e contributivi e al lordo della parte ceduta, le verrà pignorato il 20% della busta paga, ovvero, circa 400 euro.

29 marzo 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prestiti per dipendenti » Viaggio alla scoperta di questa particolare tipologia di prestito personale
Oggi vogliamo parlare dei prestiti per dipendenti: affrontiamo, dunque, un piccolo viaggio alla scoperta di questa particolare tipologia di prestito personale. I prestiti per dipendenti sono una tipologia di prestiti personali che vengono destinati ai lavoratori dipendenti pubblici e statali e privati. I prestiti per dipendenti sono finanziamenti non finalizzati: ...
Riuscire ad ottenere prestiti senza busta paga o garanzie economiche solide » E' davvero possibile oppure no? Approfondiamo la questione
Affrontare il tema dei prestiti è già di per se complicato: figuriamoci, addirittura, parlare oggi di prestiti senza busta paga o garanzie: si tratta di un aspetto davvero molto delicato. Come purtroppo tutti sappiamo, a causa della forte crisi economica che ha caratterizzato gli ultimi anni è diventato davvero molto ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Cessione del quinto » Piccolo prontuario per il debitore
La Cessione del quinto è un prestito personale con massima libertà di utilizzo della somma ricevuta. Il richiedente in cambio “cede” una parte del suo stipendio o della sua pensione (al massimo di un quinto) autorizzando il suo datore di lavoro a trattenere ogni mese dalla busta paga o dalla ...
Contratti di prestito - il prestito senza busta paga
Come tutti ben sappiamo al momento di richiedere un prestito l'istituto di credito a cui ci si rivolge richiede, oltre ai documenti d'identità, anche delle garanzie reddituali ben precise. In particolare, per ottenere un prestito, occorre presentare le ultime buste paga, per i lavoratori dipendenti sia pubblici che privati, il ...

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca