Stipendio già gravato da prelievo per pignoramento, rate di cessione del quinto e prestito delega, rata del mutuo - Può ancora essere pignorato?

La banca può pignorare uno stipendio quando già grava su questo una cessione del quinto, una delega un altro pignoramento e una rata di mutuo che però non è detratta dalla busta paga e considerando che lo stipendio si aggira intorno ai 1,600 euro? L'azienda non ha ritenuto farlo ma la banca mi ha bloccato il conto dando la colpa all'ufficio pignoramenti.

Se il pignoramento in corso è riconducibile a crediti ordinari e se la quota prelevata è pari al 20% dello stipendio percepito (al netto degli oneri fiscali e contributivi, ma al lordo di rate corrisposte per cessione quinto, prestito delega e mutuo) non è possibile un ulteriore prelievo.

Se il pignoramento in corso è riconducibile a crediti esattoriali o alimentari la regola che deve essere rispettata è che la somma dei pignoramenti azionati e della rata finalizzata al rimborso per prestito a fronte di cessione del quinto, non deve superare la metà della busta paga, considerata al netto degli oneri fiscali e contributivi, nonché al lordo delle rate corrisposte per cessione quinto, prestito delega e mutuo.

Non c'è limite, invece, al pignoramento del saldo di conto corrente, purché il creditore lasci almeno l'importo eccedente il triplo dell'assegno sociale, quando l'accredito dello stipendio ha avuto luogo in data anteriore al pignoramento.

28 maggio 2018 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Coesistenza fra cessione del quinto, delega di pagamento e pignoramento
L'articolo 545 del codice di procedura civile tace per quel che riguarda il simultaneo concorso di delegazioni di pagamento, cessioni del quinto e pignoramenti. Esso si limita a stabilire che il pignoramento per il simultaneo concorso di crediti esattoriali, ordinari e alimentari non può estendersi oltre la metà dell'ammontare della ...
Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Contratti di prestito - Il prestito delega
Il prestito delega (o delegazione di pagamento), è una forma di prestito personale di cui possono usufruire i lavoratori dipendenti. Tale forma di prestito è regolata dalla legge 180 del 05.01.1950 e dal DPR 895 del 28.07.1950 e successive modifiche. Per capire di cosa si tratta possiamo partire dalla cessione ...
Coesistenza fra pignoramento stipendio e cessione del quinto - calcolo delle quote pignorabili e cedibili
Cosa succede quando pignoramento dello stipendio e cessione del quinto si cumulano. Come si calcola la quota pignorabile quando il pignoramento dello stipendio è successivo ad una cessione del quinto. Le regole per determinare la quota cedibile che si applicano nel caso in cui, invece, la cessione del quinto dello ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca