Debiti con finanziaria ed Equitalia » Pignoramento stipendio?

Ho un debito con una finanziaria, che mi ha inviato oggi raccomandata per iniziare la procedura di recupero giudiziale del credito. La mia unica forma di reddito è lo stipendio: non ho altro perciò suppongo si attacchino a quello. E' pignorabile di 1/5 essendo una società privata giusto? E se un domani equitalia con cui ho una cartella chiedesse il pignoramento dello stipendio? Si deve accodare o aggiungono 1/10?

Inoltre volevo sapere che tempistiche hanno per pignorare, prima c'è il decreto ingiuntivo o direttamente il pignoramento?

Il suo stipendio subirà un prelievo del 20% per il debito con la finanziaria e di un ulteriore 10% nel caso in cui Equitalia dovesse avviare, nei suoi confronti, azione di riscossione coattiva.

Per quanto attiene l'iter della procedura, quella esattoriale che riguarda Equitalia è abbastanza veloce: l'agente della riscossione può procedere al pignoramento del credito vantato in tempi brevissimi. In pratica, la cartella esattoriale non pagata è titolo esecutivo con il quale Equitalia ha facoltà di esigere un decimo dello stipendio netto del debitore e non si rendono necessari ulteriori passaggi giudiziali.

Più articolata, e soggetta a tempi variabili in funzione del verificarsi di eventi non prevedibili, la procedura ordinaria di pignoramento presso terzi.

Il creditore, una volta ottenuto il decreto ingiuntivo, deve attendere i 40 giorni necessari all'eventuale opposizione del debitore. Trascorsi i quali, può notificare il precetto ed attendere i 10 giorni di rito concessi al debitore per il pagamento di quanto dovuto.

A questo punto il creditore chiede al giudice il pignoramento dello stipendio. Sarà necessario, per stabilire la percentuale dello stipendio netto da pignorare, che il giudice ottenga dal datore di lavoro informazioni precise circa l'esistenza di eventuali cessioni del quinto o pignoramenti in corso. Espletate queste formalità, il prelievo della quota pignorata può avere inizio.

26 giugno 2014 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento
pignoramento Equitalia o ADER
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Riscossione coattiva dei crediti – Decreto ingiuntivo e precetto
Il decreto ingiuntivo, così come la cartella esattoriale, l'assegno o la cambiale, sono titoli esecutivi. Dopo la notifica del decreto ingiuntivo si hanno a disposizione 40 giorni per impugnarlo. In assenza di opposizione, verrà notificato un precetto con il termine ultimativo di 10 giorni per il pagamento. Decorso tale termine, ...
Pignoramento dello stipendio - Le nuove norme per crediti di natura esattoriale
La conversione in legge del decreto per la semplificazione degli adempimenti fiscali, contiene importanti novità in tema di pignorabilità di stipendi e pensioni. Il decreto introduce un limite di pignorabilità presso terzi per stipendi, salari o altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego parzialmente derogando, per la ...
Pignoramento stipendi e pensioni depositati su conto corrente » Equitalia non può farlo su ultimi accrediti
Equitalia non può effettuare il pignoramento dell'ultimo stipendio o pensione » Il decreto del fare L'ultimo emolumento del rapporto di lavoro o di pensione non può essere congelato dall'agente di riscossione dello Stato (equitalia) con il pignoramento presso terzi. Lo stop ai pignoramenti di Equitalia riguarda solo le somme depositate ...
Procedura esattoriale ed ordinaria di escussione coattiva dei debiti
Un ente locale può mettere a ruolo i canoni d'affitto (non essendo tributi) non pagati dall'affittuario e trasmetterlo per la riscossione coattiva ad una società di riscossione? Senz’altro sì, in quanto un ente locale può affidare un servizio di recupero crediti ad una qualsiasi società specializzata. Quello che non può ...
Pignoramento conto corrente » L'ultimo stipendio non si tocca
Il pignoramento, da parte di Equitalia, non si estende mai all'ultimo stipendio versato sul conto corrente intestato al lavoratore. Dopo 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, in caso di pagamento non effettuato, l'Agente della riscossione (per esempio, Equitalia) può attivare il cosiddetto pignoramento presso terzi, una forma cioè di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca