Somme trasferite al coniuge in regime di separazione dei beni via bonifico – Possono essere pignorate dai creditori del disponente?

Successivamente al passaggio dal regime di comunione a quello di separazione dei beni, eventuali somme di denaro trasferite dal conto corrente già esistente del coniuge indebitato al nuovo conto aperto dall’altro coniuge (per pagamento di bollette, affitti e sostentamento) possono essere ugualmente oggetto di aggressione “presso terzi” da parte dei creditori del trasferente?

Quella di aggredire il conto corrente del coniuge non debitore non credo si tratti, realisticamente, di una strategia processuale praticabile e conveniente per il creditore, se il debito è sorto dopo l’intervenuta modifica del regime patrimoniale familiare.

Peraltro, la revocatoria ordinaria prevista dall’articolo 2901 del codice civile (finalizzata a rendere privi di efficacia gli atti di disposizione del patrimonio con i quali il debitore rechi pregiudizio alle ragioni del creditore) presuppone l’individuazione di un atto dispositivo che sia noto al creditore (quindi, almeno trascritto in un pubblico registro).

Ora, i movimenti bancari di un correntista possono essere acquisiti, su ordine dell’Autorità giudiziaria, solo in ambito penale, qualora si sospetti la commissione di reati di terrorismo, eversione, associazione mafiosa, oppure quando vi siano indizi di evasione fiscale.

16 Marzo 2018 · Marzia Ciunfrini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Regime di separazione dei beni - Se il coniuge non paga le tasse
Con mia moglie siamo in regime di separazione dei beni sin dal matrimonio. Dopodichè abbiamo acquistato una casa intestata soltanto ad uno dei coniugi, nella quale viviamo da diversi anni. In questi giorni è arrivata una bolletta della TARES super salata intestata all'altro coniuge (non intestatario e nullatenente). Il comune non si avvale di Equitalia ma, comunque sia, in ogni caso, quali sarebbero le conseguenze se non pagassi? ...

Debiti del coniuge in regime di separazione dei beni
Sono coniuge in regime di separazione dei beni dal giorno del matrimonio: abitiamo in affitto da anni e il contratto è intestato a mio marito. Ultimamente non ci è più possibile adempiere alle obbligazioni. Il proprietario di casa può rifarsi anche sul mio patrimonio? E se si, in che limiti? ...

Debiti ereditati da un coniuge in regime di comunione dei beni - Il creditore può rivalersi su chi ha ricevuto l'eredità o può aggredire anche il patrimonio dell'altro coniuge?
In caso di regime di comunione dei beni, se un coniuge eredita debiti da un parente, il creditore può rivalersi solo su chi ha ricevuto l'eredità o può aggredire anche il patrimonio dell'altro coniuge? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Somme trasferite al coniuge in regime di separazione dei beni via bonifico – Possono essere pignorate dai creditori del disponente?