Pignoramento del ricavato dalla vendita di un terreno di proprietà del debitore

Con pignoramento 1/5 pensione in atto, un decreto ingiuntivo in attesa su quali beni intervenire, qualora si concreti la vendita di un immobile (terreno) se la somma può essere pignorata totalmente, essendo inferiore al debito, ovvero sempre nella quota di un quinto.

Se il terreno è stato già ipotecato dal creditore, l’acquirente si assicurerà, prima di corrispondere il prezzo pattuito, che il bene immobile sia libero da vincoli ipotecari e il debitore che vende dovrà estinguere l’ipoteca, pagando al creditore l’intero importo garantito.

Altrimenti, il creditore potrà pignorare il saldo di conto corrente del debitore dopo che su di esso sia stato accreditato il ricavato della vendita, fino a soddisfazione del credito e senza alcuna limitazione di un quinto.

Se il terreno non è stato ancora ipotecato, con il decreto ingiuntivo non opposto, il creditore potrà iscrivere ipoteca sul bene immobile.

Il pignoramento in corso della pensione sarebbe rilevante nel contesto qui riportato se, e solo se, il creditore pocedente decidesse di avviare azione esecutiva di pignoramento della pensione, cosa che appare assai difficile considerando che il rateo mensile è già impegnato e che il debitore possiede un bene immobile.

20 Ottobre 2019 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Espropriazione casa e ricavato vendita all'asta inferiore al credito azionato - Per il residuo ne risponde il debitore?
Mia figlia quando ha fatto il mutuo con la BNL per l'acquisto della casa, la banca ha voluto oltre alle garanzie di mia figlia che lavorava, anche quella mia moglie che lavorava all'ENEL. Con la grande crisi sia mia figlia e che mio genero sono stati licenziati e pertanto sono saltati i pagamenti del mutuo. Oggi dopo tanti anni è arrivato il pignoramento della casa con relativa vendita all'asta presso uno studio di un avvocato. A tal proposito chiedo: debito della banca richiesto 160 mila euro vendita casa all'asta da 120 mila euro che sembra ci sia un solo acquirente. ...

Leasing - nessun addebito se importo per riscatto eccede il ricavato dalla vendita del bene
Quando il titolare di un contratto di leasing non esercita il diritto di riscatto, la società di leasing è obbligata a corrispondergli l'eventuale differenza positiva fra il ricavato della vendita del bene e l'importo contrattualmente previsto per esercitare il diritto di riscatto. In pratica, se l'importo per l'esercizio del diritto di riscatto è pari 100 euro e con la vendita del bene si realizzano 110 euro, la differenza di 10 euro deve essere restituita al contraente. Fin qui nulla da eccepire. Il problema nasce se, ed è il caso più frequente, il ricavato della vendita del bene risulta inferiore all'importo ...

Legge 3/2012 (salva suicidi) - il ricavato dalla vendita dei beni strumentali è destinato ai creditori ma io devo comunque pagare allo Stato le tasse sulla plusvalenza?
Durante la redazione insieme all'organismo di composizione della crisi (occ) di un piano di esdebitamento con accordo con i creditori sono sorte alcune problematiche. Innanzitutto le tasse derivanti da unico 2017 che se presentiamo il piano ad aprile non rientrerebbero in domanda non essendo debito certo ed esigibile, a questo punto aspetterò dichiarazione redditi che con fisco online si può presentare a fine maggio. Inoltre, l'accordo comprende una maxirata proveniente dalla futura vendita di una delle 2 attività e una rata proveniente dal compenso come amministratore della seconda attività ramo d'azienda che è stata salvata e rimarrebbe attiva. Io ero ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento del ricavato dalla vendita di un terreno di proprietà del debitore