Debiti per chiusura ditta - Ora lavora da dipendente e percepisce stipendio

Mio fratello  aveva una ditta individuale chiusa in quanto truffato da un dipendente e quando l'ha chiusa aveva dei debiti con alcuni fornitori. Il primo fornitore gli ha fatto il pignoramento mobiliare andato in negativo e ha proceduto con il pignoramento presso terzi pignorandogli così un quinto dello stipendio. Ora si è fatto avanti un altro fornitore il quale ha fatto il pignoramento immobiliare che è andato in negativo e quindi mio fratello si è dovuto recare presso l'ufficiale giudiziario a fare alcune dichiarazioni (tipo se possedeva immobili, conti correnti, libretti di deposito ecc) non avendo niente ha dichiarato comunque che lavora e che ha già la cessione del quinto.

Ora se il creditore volesse potrebbe procedere con il pignoramento presso terzi prelevando un'altra parte di stipendio. Ci sono dei tempi tecnici entro i quali deve avvenire questa richiesta di pignoramento?

Insomma quanto tempo deve al massimo trascorrere per legge tra il pignoramento mobiliare e il pignoramento presso terzi?

Grazie per la vostra risposta!

Suo fratello non può subire altri pignoramenti del quinto per crediti che non siano erariali (Equitalia) o di natura alimentare (mantenimento ex coniuge e figli).

Il secondo fornitore dovrà attendere che sia completamente rimborsato il credito vantato dal primo.

7 dicembre 2011 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione del quinto
pignoramento presso terzi
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento dello stipendio o della pensione come consolidamento debiti
Vorrei illustrarvi la mia attuale situazione debitoria alquanto complessa: praticamente ho una cessione del quinto e un prestito delega sullo stipendio.   Poi in virtù di investimenti sbagliati e bisogni economici impellenti ho stipulato vari rid bancari. Di cui tre particolarmente onerosi. Riesco a pagare facendo i cosidetti salti mortali. ...
Pignoramento quinto stipendio » Anche per agenti di commercio
Non sussistono differenze tra dipendenti subordinati e parasubordinati: anche per gli agenti di commercio il pignoramento dello stipendio è valido solo nei limiti di un quinto. Gli emolumenti degli agenti di commercio possono essere sottoposti solo nel limite di un quinto e non per l'intera misura della retribuzione dovuta dal ...
Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Debiti – cosa fare quando non si può pagare
La decisione di sospendere i pagamenti è nel Vostro caso - extrema ratio - condivisibile: non si umanamente pretendere che una famiglia si spinga al di sotto della soglia di sussistenza per rispettare gli impegni assunti. Tuttavia, la conseguenza più probabile di questa situazione saranno, a lungo andare, il pignoramento ...
Pignoramento e cessione dello stipendio per agenti di commercio e rappresentanti
L'istituto della cessione del quinto del compenso da lavoro ed il relativo limite alla pignorabilità dello stesso nella misura di 1/5 sono applicabili agli agenti di commercio? In tema di espropriazione forzata presso terzi, le leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione di stipendi, salari e pensioni dei ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande