Pignoramento presso terzi /conto corrente di libero professionista

Ho cartelle esattoriali non pagate con cifre che sfiorano i quattro zeri: attualmente sono un infermiere e mi hanno proposto un contratto con una cooperativa come libero professionista.

USEREI però la partita della cooperativa e non dovrei aprirne una mia.

1) Essendo un libero professionista anche se senza partita iva, EQUITALIA può pignorarmi un decimo del compenso o tutto il compenso?

2) Equitalia può pignorarmi tutto il conto corrente o come vige per i dipendenti, è escluso l’ultimo emolumento, derivante però sempre da libera professione. Purtroppo in internet non ho trovato granché su questa situazione particolare.

In verità, la sua situazione non è affatto particolare: per chi non ha un contratto di lavoro dipendente, il pignoramento del conto corrente, così come quello dei corrispettivi dovuti da terzi al debitore, si applica fino a copertura di quanto dovuto, senza limitazioni di legge.

17 Settembre 2016 · Simone di Saintjust

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?