Raccomandata in giacenza che al momento non posso ritirare ma che mi mette in ansia

Argomenti correlati:

Premetto che ho vari debiti, quasi tutti risolti con pagamento rateale e saldo a stralcio, ma qualcuno ancora da risolvere.
Ho ricevuto oggi un avviso di giacenza di una raccomandata, che non potrò ritirare prima di 3 giorni.
La mia paura è che si possa trattare di qualche avviso di pignoramento presso terzi.
Nell’intestazione della raccomandata il portalettere ha indicato non un nome specifico ma Famiglia Rossi (cognome di fantasia ovviamente). Vi sembra possibile che possa arrivare una raccomandata così generica, anche perchè i debitori siamo io e mia moglie e non certo i nostri figli. E se invece ci fosse l’esproprio della casa nella quale vive tutta la famiglia potrebbe essere possibile una intestazione del genere?

Solo Agenzia delle Entrate – Riscossione, ex Equitalia, può procedere direttamente al pignoramento dello stipendio presso il datore di lavoro, o avviare l’espropriazione forzata qualora non sia stata pagata qualche cartella esattoriale.

Ora, nell’ipotesi formulata, se si tratta di pignoramento dello stipendio, lei è solo uno spettatore passivo e nulla potrebbe fare per rimediare: al massimo le verrà prelevata una quota del 10% in busta paga se la sua retribuzione non supera i 2.500 euro.

Non può, invece, trattarsi di espropriazione della casa in quanto l’agente esattoriale non può espropriare l’immobile dove il debitore vive con la propria famiglia: al massimo, può iscrivervi ipoteca qualora il debito superasse i 20 mila euro.

Gli altri creditori (banche, finanziarie e privati), prima di avviare un’azione esecutiva, devono necessariamente notificare al debitore un decreto ingiuntivo (per opporsi al quale si hanno 40 giorni di tempo) e poi un precetto (il tempo concesso per pagare è di cinque giorni, di norma).

Concludendo, la raccomandata da lei ricevuta, e il cui contenuto è al momento sconosciuto, può destare la dovuta preoccupazione, ma certamente non deve farsene un dramma.

19 Settembre 2018 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Notifica degli atti a mezzo posta - avviso di giacenza e seconda raccomandata informativa
L'avviso di giacenza è una sorta di cartolina di poste italiane in cui viene indicato di ritirare una posta raccomandata, con il relativo numero e con il nome del mittente. Quando parliamo di raccomandata a/r facciamo riferimento a una seconda cartolina come quella su descritta oppure ad una sorta di lettera con mittente, destinatario, oggetto,testo con motivazioni dell'invio eccetera? Nel mio caso ho trovato un avviso di giacenza del 28/2/2013 relativo a qualche documento inviatomi da Equitalia, ma da allora in poi non ho mai ricevuto, almeno che io sappia, una lettera raccomandata. Possibile che mi abbiano inviato una seconda ...

Ritirare una raccomandata indirizzata al defunto, dichiarandosi erede, viene considerata come accettazione tacita dell'eredità?
In questi giorni mi è capitato di ritirare una raccomandata avente destinatario mio padre (defunto). Al momento del ritiro, il dipendente delle poste mi ha fatto compilare una dichiarazione sostitutiva (o atto notorio adesso non ricordo il nome preciso) dove si dichiarava che io, in qualità di erede, ritiravo la raccomandata avente destinatario il defunto. Ritirando quindi la raccomandata si è avverata o meno un accettazione tacita? Vi informo anche che ho fatto la rinuncia all'eredità da quasi un anno. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Raccomandata in giacenza che al momento non posso ritirare ma che mi mette in ansia