Può essere pignorata la pensione a moglie e marito se entrambi hanno debiti personali con un privato?

Marito percepisce 1200 euro di pensione, moglie percepisce 500 euro di pensione: entrambi hanno un debito con un privato, a entrambi può essere pignorata la pensione?

Se sì come: a ciascuno viene chiesto il quinto, oppure essendo quella della moglie troppo bassa possono sommarle e pignorare sul totale?

Non esiste il pignoramento del cumulo: se si tratta di due obbligazioni distinte, il creditore potrà procedere contro ciascuno dei coniugi.

Tuttavia, la pensione della debitrice è completamente impignorabile, mentre il coniuge debitore dovrà lasciare al creditore procedente circa 90 euro al mese, considerando che l'assegno sociale aumentato della metà (minimo vitale impignorabile) può essere assunto pari a 750 euro circa e che la quota del 20% pignorabile va applicata al rateo di pensione residuo, ovvero a circa 450 euro.

12 novembre 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

minimo vitale
pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mantenimento » Si ad assegno divorzile se ex marito fa carriera ed ex moglie no
Mantenimento post divorzio: Si ad assegno se ex marito fa più carriera dell'ex moglie » Sentenza Cassazione Sì all'assegno di mantenimento in favore della moglie se l'ex marito fa carriera e lei no. Questo importante concetto è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 23080/13, ha ...
Conto corrente cointestato? » Non implica che il marito abbia regalato alla moglie la metà del deposito
Il conto cointestato non implica che il marito abbia regalato alla moglie la metà dei soldi depositati. La cointestazione di un conto corrente, infatti, attribuendo agli intestatari la qualità di creditori o debitori solidali dei saldi del conto sia nei confronti dei terzi, che nei rapporti interni, fa presumere la ...
Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - L'INPS può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale
In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...
Pensione di reversibilità per il figlio superstite del pensionato deceduto
In caso di morte dei pensionato, il figlio superstite ha diritto alla pensione di reversibilità, ove maggiorenne, se riconosciuto inabile al lavoro e a carico dei genitore al momento dei decesso di questi, laddove il requisito della "vivenza a carico", se non si identifica indissolubilmente con lo stato di convivenza, ...
Pensione di invalidità e truffa - limiti al sequestro preventivo
Il sequestro della pensione di invalidità e dell'indennità di accompagnamento è ammesso fino al quinto, anche nel caso di truffa La pensione di invalidità può essere sequestrata a fini di confisca solo fino al quinto, anche laddove si ipotizzi la truffa. Questo principio deriva dalla regola generale dell'ordinamento processuale, desumibile ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca