Pignoramento o Ipoteca da Equitalia

Mi trovo nella condizione di dover saldare un debito di circa 90000 mila euro con Equitalia, nel contempo sono possessore di una prima casa con mutuo (categoria non di lusso) e della nuda proprietà della casa di mio papà, sempre non di lusso e nella quale lui risiede come prima casa e ho una busta paga come dipendente a tempo indeterminato.

Ora le mie domande sono:

E' comunque necessario il raggiungimento dei 120000 euro di debiti per il pignoramento o essendo 2 proprietà, l'una per l'altra sono pignorabili fin da subito anche se mio papà ha l'usufrutto vita?

Ho letto anche che il valore degli immobili non viene sottoposta perizia, ma dal valore catastale, quindi la mia prima casa da sola non basterebbe a coprire il debito e comunque se ho capito bene l'ipoteca eventuale avrebbe una durata massima di 6 mesi?

La casa di proprietà in cui risiede il debitore non può essere espropriata. Equitalia vi può iscrivere ipoteca per garantire il rimborso del credito per cui procede, nel caso in cui il debitore, o i suoi eredi, decidessero di alienarla. Per questo non avrebbe alcun senso un'ipoteca di durata semestrale.

Per le altre proprietà (e solo per quelle) l'espropriazione è possibile quando il credito, per cui Equitalia procede, supera i 120 mila euro. Non è rilevante che sull'immobile gravi un usufrutto. Anche la sola nuda proprietà può essere espropriata e venduta all'asta.

28 febbraio 2015 · Paolo Rastelli

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento immobiliare dopo trasferimento di residenza del debitore » Ecco quando non è più possibile
Per un proprietario di più immobili, titolare di debiti pregressi con Equitalia, è possibile, in caso di vendita di un'abitazione con trasferimento di residenza verso l'altra, sfuggire al pignoramento della casa? Nell'ipotesi in cui, un debitore, proprietario di due case (la prima, un'abitazione di lusso dove c'è l'effettiva residenza, mentre ...
Agevolazioni fiscali prima casa - Immobile di lusso se realizzato in aree destinate dagli strumenti urbanistici a ville o parco privato
Per stabilire se un'abitazione sia di lusso e, quindi, sia esclusa dai benefici per l'acquisto della prima casa, occorre far riferimento alle norme vigenti, secondo le quali è sufficiente ad attribuire la qualifica di lusso alle abitazioni la circostanza che siano state realizzate in aree destinate dagli strumenti urbanistici a ...
Pignoramento immobiliare esattoriale » Quando Equitalia può prendersi la vostra casa all'asta
Equitalia ed esecuzione forzata immobiliare: quando la casa non viene venduta nemmeno al terzo incanto, lo Stato può chiedere l'assegnazione diretta dell'immobile. Non tutti ne sono a conoscenza ma, come disposto dall'articolo 85 del DPR 602/1973, all'Agente della Riscossione è concesso prendere con la forza gli immobili degli evasori qualora ...
ISEE: l'immobile ora pesa di più » Ecco perché avere una casa di proprietà può essere un handicap
Isee: chi ha casa di proprietà sarà considerato benestante La prossima volta che presenterete il modello Isee per poter usufruire di qualche detrazione, potreste risultare, per lo stato, molto più ricchi, anche senza aver guadagnato un solo euro in più. È l'effetto del restyling dell'Isee che, come accennato in altri ...
Agevolazioni prima casa » coniuge in regime di comunione - titolari di nuda proprietà ed altro
Coniuge in regime di comunione legale Nel caso in cui due coniugi, in regime di comunione legale, acquistino un appartamento da adibire ad abitazione principale, ma solo uno dei due possiede i requisiti soggettivi per fruire dell'agevolazione prima casa - in quanto, per esempio, l'altro ha già fruito dell'agevolazione in ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca