Posso proporre alla banca creditrice la cessione del Trattamento di Fine Rapporto che il mio vecchio datore di lavoro non mi ha ancora versato?

Posso chiedere alla banca di pignorarmi l’intero TFR, che il vecchio datore di lavoro non mi ha ancora versato, come proposta a stralcio del debito che ho accumulato? Magari con una delega da parte mia? Dato che il mio ex datore non ha intenzione di darmi il TFR, evitando cosi denunce e avvocati?

La banca non potrebbe pignorare l’intero trattamento di fine rapporto del debitore perchè la legge non lo consente, anche ammesso vi fosse un eventuale consenso del debitore: tutt’al più lei potrebbe proporre alla banca, a saldo stralcio del credito da quest’ultima vantato nei suoi confronti, la cessione del suo credito verso il vecchio datore di lavoro.

La proposta potrebbe essere accolta qualora lei riuscisse a dimostrare alla banca che il vecchio datore di lavoro possiede più beni aggredibili di quanti ne possieda lei.

5 Dicembre 2018 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prescrizione del diritto a riscuotere differenze, dovute e non versate dal datore di lavoro, relative al Trattamento di Fine Rapporto
Quattro anni fa il datore di lavoro mi ha liquidato il Trattamento di Fine Rapporto (TFR): un paio di mesi fa, grazie ad un ricalcolo elaborato con un consulente del lavoro, mio amico, mi sono accorto che avrei avuto diritto ad una cifra ben maggiore di quella a suo tempo liquidata. Ho chiesto, pertanto, che mi fosse integrata la differenza, ma mi hanno risposto che il credito era ormai prescritto per decorso del termine triennale di cui all'articolo 2956 del codice civile. E' così? ...

Trattamento di fine rapporto in busta paga ad aprile - il modulo per la domanda al datore di lavoro
Con lo stipendio di aprile 2015 sarà possibile ottenere il pagamento della quota maturanda del trattamento di fine rapporto come parte integrativa della retribuzione. Di questa nuova opportunità potranno beneficiare i lavoratori dipendenti del settore privato che hanno un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi presso la medesima azienda. La domanda per richiedere il pagamento mensile della quota maturanda del trattamento di fine rapporto come parte integrativa della retribuzione potrà essere presentata a partire dal 3 aprile p.v., data in cui entrerà in vigore il decreto attuativo delle misure già previste nella legge di stabilità 2015. Occorrerà ...

Cessione volontaria del quinto dello stipendio e Trattamento di Fine Rapporto (TFR) al termine del rapporto di lavoro
Se accetto di accendere un finanziamento con cessione del quinto, al momento di un eventuale termine del contratto di lavoro, nel mio caso a tempo indeterminato, verrà preso il quinto del tfr o tutta la cifra per coprire il prestito ancora insoluto? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Posso proporre alla banca creditrice la cessione del Trattamento di Fine Rapporto che il mio vecchio datore di lavoro non mi ha ancora versato?