Pignoramento esattoriale del conto corrente in rosso

Ho un conto corrente tenuto volontariamente a rosso i quanto potrebbe essere a breve soggetto a tentativo di pignoramento da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia).

Successivamente al tentativo (infruttuoso) potrò utilizzare il conto o resterà bloccato? Per utilizzo intendo dire ricevere, e fare bonifici senza che la banca li assegni al creditore.

L’atto di pignoramento del conto corrente per debiti esattoriali (quelli per i quali agisce il concessionario Agenzia delle Entrate Riscossione – ex Equitalia) può contenere, in luogo della citazione di cui all’articolo 543 del codice di procedura civile, l’ordine alla banca di prelevare il saldo e versarlo direttamente al concessionario, fino a concorrenza del credito per cui si procede, nel termine di sessanta giorni dalla notifica dell’atto di pignoramento (articolo 72 bis DPR 602/1973).

In questa evenienza la banca consegna il saldo prelevato ad Agenzia delle Entrate Riscossione o comunica l’esito infruttuoso del pignoramento ed il conto corrente ritorna pienamente operativo.

Se, invece Agenzia delle Entrate Riscossione procede ex articolo 543 del codice di procedura civile, la banca è tenuta agli obblighi che la legge impone al custode ed il conto corrente resta bloccato fino al decreto di assegnazione del giudice (anche se il saldo è a zero o in rosso).

Con le conseguenze, a carico del debitore, che il blocco comporta (assegni non pagati, bonifici non accettati e restituiti al disponente).

4 Febbraio 2019 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Conto corrente in rosso dove non posso far accreditare lo stipendio e un altro in odore di pignoramento - Come farò a riscuotere la busta paga?
Ho letto che le banche possono rifiutare l'apertura di un conto corrente se il richiedente è segnalato in crif per avere sconfinato oltre il fido concesso. Premetto che a me è successo, in quanto verso in una situazione economica molto difficile, e a tutt'oggi non riesco più a coprire il fido bancario di 2.500 euro, e inoltre sono sotto di altri 100 euro, che altro non sono che interessi che la banca continua ad addebitare perché rifiuta di chiudere il conto. Ora chiedo, siccome temo un blocco di un altro conto corrente online per un debito consistente che non sono ...

Pignoramento conto corrente per versamento stipendio
Il mio conto corrente è stato bloccato un anno fa, periodo in cui ero titolare di una ditta: oggi sono un operaia, l'azienda per cui lavoro mi paga lo stipendio tramite assegni che io cambio in cassa senza conto corrente. Questa operazione per motivi di tracciabilità non mi è più permessa dalla banca. Posso aprire un conto corrente? Che magari venga pignorato e non bloccato come successo in passato? Magari un conto online? ...

Pignoramento conto corrente accredito dello stipendio e consegna mano breve dell'importo al debitore
A un parente è stato bloccato il conto corrente sul quale riceve l'accredito dello stipendio: la Banca gli ha comunicato che può riceverlo solo se si reca in banca. Possibile? Se il conto è bloccato come può arrivare lo stipendio? Presumo che vi sia stato anche il pignoramento dello stipendio poiché gli è stato comunicato dall'avvocato che può essere pignorato solo un importo minimo di circa 30 euro. Io spero che possa continuare a ricevere lo stipendio, ma da quanto credo di aver capito leggendo altre risposte non credo che se il conto viene bloccato non vi può confluire alcun ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento esattoriale del conto corrente in rosso