Pignoramento dello stipendio - Posso ottenere un anticipo del TFR?

Ho un pignoramento del quinto sullo stipendio: ora la società per cui lavoro mi vorrebbe anticipare la liquidazione, ma lo studio che ci fa le buste paga dice che non è possibile, in quanto la finanziaria che ha azionato il pignoramento la terrebbe come "cauzione" in caso di licenziamento, per non perdere il dovuto.

Inoltre è vero che in caso di licenziamento possono pignorare tutta la liquidazione e non solo il quinto?.

Bisognerebbe leggere quanto disposto nel decreto ingiuntivo emesso dal giudice (per esperienza sappiamo che le situazioni effettive sono spesso diverse da quelle riportate e descritte qui dal debitore): ma si può tranquillamente affermare che, per legge, il creditore procedente non può pignorare una quota del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) superiore al 20% di quanto spetta al lavoratore esecutato.

Solo il creditore che concede la cessione del quinto (che è cosa diversa dal pignoramento) può ottenere, nel caso di licenziamento del dipendente, fino a capienza nel TFR, quanto residua al rimborso integrale del prestito.

Probabilmente, lei ha in corso solo una cessione del quinto (non un pignoramento): nel qual caso lo studio che vi redige le buste paga ha perfettamente ragione. Il datore di lavoro può concederle, come anticipo della liquidazione, solo l'eventuale importo eccedente quanto necessario ad estinguere, anticipatamente, il prestito dietro cessione del quinto a suo tempo ottenuto.

22 settembre 2017 · Roberto Petrella

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento del trattamento di fine rapporto (TFR)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca