La Pubblica amministrazione non paga fatture di importo superiore a 5 mila euro se il beneficiario ha debiti esattoriali e segnala il credito ad Agenzia delle Entrate Riscossione perchè possa effettuare un pignoramento presso terzi


Sono stato segnalato ad Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) dalla Pubblica Amministrazione (PA) mia debitrice ex articolo 48 bis DPR 602/1973 ed ho successivamente subito un pignoramento presso terzi. In pratica ADER si è ripagata due cartelle riscuotendo una mia fattura nei confronti dello PA per una vendita eseguita dalla mia ditta.

Trascurando che il pignoramento è avvenuto per il mancato ricevimento della pec in cui chiedevo la rateizzazione, purtroppo per colpa mia che non ho capito che serviva la ricevuta di consegna e non solo di accettazione, quello che vorrei sapere è se rimarrà traccia di questo pignoramento. Ovvero se in futuro peserà su eventuali richieste di finanziamenti per acquisti di auto o simili. Banche e finanziarie possono accedere alla mia situazione tributaria? Ho pagato il mio debito con lo Stato ma resto terrorizzata dalle possibile conseguenze future.

Se la ritenuta presso terzi è avvenuta ex articolo 72 bis del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 602/1973, cioè con ordine alla Pubblica Amministrazione sua debitrice di pagare il credito direttamente al concessionario, fino a concorrenza del credito per cui si procede, non ha nulla da temere.

Altrimenti, se l’Agenzia delle Entrate Riscossione ha agito con citazione in tribunale ex articolo 543 del codice di procedura civile, allora c’è da dire che il trattamento di informazioni legate ad eventi negativi provenienti da fonti pubbliche (quali i Tribunali) è soggetto ad un limite temporale di conservazione da parte del fornitore del servizio che, nel caso di atti pregiudizievoli ed ipocatastali, è pari a dieci anni dalla data della loro trascrizione o iscrizione (articolo 3, punto 2 lettera a del Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale, provvedimento 479/2015).

E’ tuttavia evidente che una simile segnalazione sarebbe corredata da tutte le informazioni che caratterizzano l’evento, chiaramente riconducibile a cause del tutto estranee ad un inadempimento per il mancato rimborso di un credito.

21 Maggio 2019 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic La Pubblica amministrazione non paga fatture di importo superiore a 5 mila euro se il beneficiario ha debiti esattoriali e segnala il credito ad Agenzia delle Entrate Riscossione perchè possa effettuare un pignoramento presso terzi