Pignoramento di un immobile donato

Un mio creditore può pignorare la casa di mia moglie acquisita mediante donazione da parte del padre quando eravamo sposati in regime di comunione dei beni? Faccio presente che nell’atto di donazione non si fa alcun riferimento alla volontà che la casa entri a fare parte della comunione. In poche parole, mio suocero voleva donare la casa alla figlia e basta.

I beni ricevuti dopo il matrimonio per donazione o eredita’ non rientrano nella comunione dei beni. E’ dunque escluso che il creditore possa pignorare la casa donata alla moglie se l’obbligato è il marito ed il debito è stato contratto per esigenze personali del debitore.

30 Marzo 2015 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento casa del coniuge
Mi sono sposato nel 1993 in regime di comunione legale e nel 1998 mio suocero donò un'abitazione a mia moglie. Nel 2007 io e mia moglie siamo passati alla separazione dei beni e nel 2014 ci siamo separati per via consensuale. La domanda: la casa di mia moglie separata può essere attaccata dai miei debitori? So che i beni personali ottenuti tramite donazione non entrano in comunione, però c'è una cosa che mi turba: nell'atto di donazione quando vengono indicate le parti (mia moglie e mio suocero), si indica mia moglie con nome, cognome, professione, data e luogo di nascita, ...

Acquisto di un immobile donato - Quali rischi corro?
Mi è stato prospettato un affare molto conveniente con l'acquisto di un immobile: alcuni amici, però, mi hanno sconsigliato di rogitare in quanto che l'appartamento è stato ottenuto dal venditore attraverso una donazione. Vorrei capire a quali problematiche andrei incontro se procedessi a comprarlo. ...

Donazione indiretta ad uno dei coniugi - il bene donato è escluso dalla comunione legale
Secondo giurisprudenza consolidata, l'intestazione in nome del figlio di un bene immobile acquistato dai genitori configura una donazione indiretta dell'immobile, sia nel caso di acquisto da parte del figlio con il denaro appositamente fornito dai genitori, sia nel caso di pagamento contestuale da parte dei genitori, sia nel caso di conclusione del contratto da parte dei genitori a favore del figlio. Per la donazione indiretta, dunque, non è richiesta la forma prevista dalla legge per la donazione, essendo sufficiente il fine di liberalità e la sua realizzazione da parte del donante mediante il pagamento del prezzo dell'acquisto fatto dal donatario, ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento di un immobile donato