Pignoramento dello stipendio a mio fratello

Mio fratello deve ad una banca circa 90 mila euro: a breve, presumo, la banca creditrice gli invierà un atto di precetto, al quale seguirà certamente il pignoramento di 1/5 del suo stipendio (circa 1230 euro netti).

Ora, tramite scrittura privata, io, sua sorella, gli avevo elargito una somma di circa 100.000 €, che, a questo punto, dispero di rivedere.

Posso io avviare azione esecutiva nei confronti di mio fratello nel tentativo di riuscire ad ottenere il pignoramento del suo stipendio prima della banca? La parentela stretta è ostativa ad una tale procedura?

Lei deve trovarsi un avvocato e chiedere al giudice un decreto ingiuntivo sulla base della scrittura privata che sarebbe meglio se fosse stata autenticata da un notaio.

Ottenuto il decreto ingiuntivo e notificatolo al fratello insolvente, bisogna attendere i tempi necessari per una eventuale opposizione.

Una volta che il decreto ingiuntivo è divenuto esecutivo, potrà far notificare un precetto a suo fratello, intimandogli la restituzione della somma a suo tempo prestatagli.

A questo punto occorrerà, sempre con l'avvocato, ottenere dal giudice il pignoramento presso il datore di lavoro del quinto dello stipendio di suo fratello.

Il rischio è che si affrontino spese legali e si arrivi dopo la banca. Di questo bisogna essere consapevoli.

16 maggio 2014 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Pignoramento esattoriale dello stipendio - E le pensioni?
Per quel che attiene le disposizioni sulla riscossione coattiva delle imposte sul reddito, l'articolo 72 ter del dpr 602/1973 si occupa, in particolare, di limiti di pignorabilità delle retribuzioni percepite da lavoratori dipendenti, debitori inadempienti, quando soggetti ad azione esecutiva avviata da Equitalia. La norma in commento prevede che le ...
Pignoramento dello stipendio con cessione e separazione - a volte conviene
Sono un lavoratore dipendente su cui incombono azioni esecutive promosse da Equitalia e da altri creditori. Attualmente percepisco circa 1700 euro netti al mese. Anni fa ho ceduto il quinto dello stipendio per far fronte ad una grave malattia che mi ha colpito all'improvviso (fanno tutte così) e per la ...
Pignoramento dello stipendio o della pensione come consolidamento debiti
Vorrei illustrarvi la mia attuale situazione debitoria alquanto complessa: praticamente ho una cessione del quinto e un prestito delega sullo stipendio.   Poi in virtù di investimenti sbagliati e bisogni economici impellenti ho stipulato vari rid bancari. Di cui tre particolarmente onerosi. Riesco a pagare facendo i cosidetti salti mortali. ...
Pignoramento dello stipendio - Le nuove norme per crediti di natura esattoriale
La conversione in legge del decreto per la semplificazione degli adempimenti fiscali, contiene importanti novità in tema di pignorabilità di stipendi e pensioni. Il decreto introduce un limite di pignorabilità presso terzi per stipendi, salari o altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego parzialmente derogando, per la ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca