Pignoramento della pensione su cui insiste prelievo per crediti alimentari

Mi hanno notificato un pignoramento presso l'inps per un debito di circa 18 mila euro: percepisco una pensione di quasi mille e duecento euro, più gli assegni familiari per 290 euro.

Nel calcolo della quota pignorabile si considerano anche gli assegni familiari o solo la quota di pensione?

A quanto potrebbe ammontare 1/5 dell'eventuale pignoramento considerando che vi è già un pignoramento per crediti alimentari di €750?

Per il pignoramento della pensione si considera il rateo complessivo netto percepito mensilmente. Quindi anche gli assegni familiari concorrono nel calcolo.

Nel suo caso, a fronte di una pensione di circa mille e cinquecento euro, la quota pignorabile (detratto il minimo vitale pari a 500 euro) è di mille euro. Pertanto il prelievo sarebbe di 200 euro (il 20% di 1.000 euro).

Sarebbe, e non è, dal momento che la pensione che lei percepisce è già gravata da un pignoramento in corso per crediti alimentari di 750 euro. E, come noto, il prelievo complessivo per cessioni del quinto, crediti ordinari, crediti esattoriali e crediti alimentari, non può eccedere la metà della pensione.

Per chiarezza, quanto scritto vale solo nel caso in cui ci sia un pignoramento in atto per crediti alimentari e non un provvedimento giudiziale di assegnazione del credito alimentare.

29 aprile 2015 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La nuova quota impignorabile della pensione (minimo vitale) è pari all'assegno sociale aumentato della metà
Com'è noto, per la determinazione della componente assoggettabile a pignoramento le cose sono differenti a seconda che si tratti di pensioni o stipendi. Per le pensioni entra in gioco il cosiddetto “minimo vitale impignorabile”: al pensionato, infatti, è stata riconosciuta fino ad oggi, in sede giudiziale di merito e di ...
Pignoramento di stipendi, pensioni e indennità - Tips and Tricks
A proposito di pignoramento presso terzi, ed in particolare di pignoramento di stipendi e pensioni, rispettivamente presso datore di lavoro ed INPS, forse non tutti sanno che: la pensione di invalidità è impignorabile in quanto ha natura di sussidio; l'indennità di mobilità è impignorabile in quanto ha natura di sussidio; ...
Pignoramento » Crediti alimentari e altri limiti di pignorabilità
Non tutti i crediti possono essere liberamente disposti al pignoramento. Infatti, l'articolo 545 del codice di procedura civile, ed alcune disposizioni contenute nelle leggi speciali fissano i limiti oggettivi del pignoramento dei crediti nell'espropriazione presso terzi. La disciplina normativa, apparentemente chiara, presenta invece, anche in seguito ai reiterati interventi della ...
Guida al pignoramento di stipendio pensione e crediti alimentari - di quanti quinti sarà il quantum
E' sempre più frequente il ricorso del creditore a quelle norme, previste e disciplinate dagli articoli 543 e seguenti del codice di procedura civile, finalizzate ad aggredire i crediti vantati dai debitori a titolo di retribuzioni, pensioni e crediti alimentari. Ciò è stato reso possibile da una serie di interventi ...
Il pignoramento della pensione e il nuovo minimo vitale
Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non possono essere pignorate per un ammontare corrispondente alla misura massima mensile dell'assegno sociale, aumentato della metà. La parte eccedente tale ammontare è pignorabile nei limiti previsti dal ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca