Pignoramento del quinto dello stipendio che vorrei chiudere versando il dovuto al creditore

In coda all'estinzione con prelievo del V con importo stabilito dal giudice a favore di un istituto di credito, il datore di lavoro ha iniziato una nuova trattenuta a fronte di rinnovo da parte di un secondo creditore.

- il creditore banca CRT è confluito in una fondazione;
- lo studio legale che seguiva il creditore non ha più aggiornato la situazione debitoria e afferma di non seguire più la pratica;
- sono passati circa 9 anni ed il valore accantonato è di circa 38 mila euro (il debito iniziale era in lire ca. 70.000.000).

Cosa mi consigliate di fare per per verificare la possibilità di chiudere il procedimento?

Può chiedere al datore di lavoro a chi invia il prelievo forzoso (IBAN e denominazione del soggetto giuridico) e provare a contattare qualcuno in amministrazione.

13 marzo 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Pignoramento dello stipendio - gli adempimenti del terzo pignorato, del creditore e del debitore
Quali sono gli adempimenti fiscali in termini di ritenuta d'acconto che devono essere osservati dal terzo pignorato, dal creditore pignoratizio e dal debitore. Esempi pratici riferiti alle situazioni più comuni ed alle casistiche più frequenti. Pignoramento dello stipendio e della pensione - quadro complessivo Il quadro complessivo della questione relativa ...
Pignoramento dello stipendio o della pensione come consolidamento debiti
Vorrei illustrarvi la mia attuale situazione debitoria alquanto complessa: praticamente ho una cessione del quinto e un prestito delega sullo stipendio.   Poi in virtù di investimenti sbagliati e bisogni economici impellenti ho stipulato vari rid bancari. Di cui tre particolarmente onerosi. Riesco a pagare facendo i cosidetti salti mortali. ...
Ipoteca inefficace dopo 20 anni? Il pignoramento è valido e il creditore può comunque esproriare l'immobile
Il cessionario della banca mutuataria può pignorare la casa anche dopo l'estinzione dell'ipoteca. L'inefficacia dell'ipoteca per decorso del termine ventennale, infatti, ai sensi dell'articolo 2847 Cc, sopravvenuta nel corso del processo esecutivo iniziato dal creditore ipotecario nei confronti del debitore che sia anche proprietario del bene ipotecato, non comporta la ...
Pignoramento dello stipendio con cessione e separazione - a volte conviene
Sono un lavoratore dipendente su cui incombono azioni esecutive promosse da Equitalia e da altri creditori. Attualmente percepisco circa 1700 euro netti al mese. Anni fa ho ceduto il quinto dello stipendio per far fronte ad una grave malattia che mi ha colpito all'improvviso (fanno tutte così) e per la ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca