Pignoramento Conto Corrente per ingiunzione a società di cui ero socio

Mi è stato pignorato il conto corrente personale a causa di un'ingiunzione fatta alla società, ma essendo una snc so che ne rispondono anche i soci.

Essendo stata fatto il pignoramento alla società l'ufficiale giudiziario mi ha richiesto solo i c/c intestati alla società.

E' legale utilizzare un investigatore privato per trovare i conti personali?

Posso aprire un'altro c/c presso un'altro istituto di credito?

Possono pignorare anche il nuovo c/c?

Com'è noto, i soci di una società in nome collettivo rispondono illimitatamente e solidamente con tutto il patrimonio personale.

Lei può sicuramente aprire un altro conto corrente che, per quanto appena scritto, può essere pignorato dal creditore procedente.

Quando per la soddisfazione del creditore procedente i beni assoggettati a pignoramento appaiono insufficienti ovvero per essi appare manifesta la lunga durata della liquidazione, il debitore può essere invitato ad indicare ulteriori beni utilmente pignorabili, i luoghi in cui si trovano ovvero le generalità dei terzi. L'omessa o falsa dichiarazione è sanzionata penalmente.

Il creditore può chiedere al Tribunale l'autorizzazione ad accedere ai dati contenuti nelle banche dati delle pubbliche amministrazioni e, in particolare, nell'anagrafe tributaria, compreso l'archivio dei rapporti finanziari, nel pubblico registro automobilistico e in quelle degli enti previdenziali, per l'acquisizione di tutte le informazioni rilevanti per l'individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative ai rapporti intrattenuti dal debitore con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.

Evidentemente, può anche assumere un investigatore privato per ricercare i beni del debitore da assoggettare a pignoramento.

13 maggio 2015 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Conto corrente » Qualche espediente per difendersi dal pignoramento ordinario ed esattoriale
Pignoramento del conto corrente, sia esattoriale che ordinario: ecco qualche consiglio pratico per tutelarsi al meglio dai creditori. Quasi la maggioranza dei consumatori, nel nostro paese, possiede un conto corrente personale. Essere proprietari di un conto corrente, però, presenta diversi problemi. In primis, Il fisco, il quale, attraverso il monitoraggio ...
Accertamento fiscale - Per presunzione legale i versamenti in conto corrente sono sempre redditi, compensi o ricavi
Gli uffici delle imposte possono invitare i contribuenti, indicandone il motivo, a comparire di persona o per mezzo di rappresentanti per fornire dati e notizie rilevanti ai fini dell'accertamento nei loro confronti, anche relativamente ai rapporti ed alle operazioni in conto corrente la cui documentazione sia stata già acquisita agli ...
Comunione dei beni tra coniugi » limiti del pignoramento
In tema di pignoramento di immobili in regime di comunione legale, il coniuge non debitore ha diritto di intervenire nella procedura e chiedere la distribuzione del 50% del ricavato dalla vendita all'asta, ma non può opporsi al pignoramento dell'immobile nella sua interezza Gli immobili intestati ai coniugi in regime di ...
Pignoramento del conto corrente condominiale » Approfondimenti
Pignoramento del conto corrente condominiale: scopriamo quali sono i ruoli dell'amministratore, le responsabilità dei condomini e come funziona l'azione esecutiva in caso di morosità. La riforma del condominio ha imposto la gestione trasparente del conto corrente condominiale obbligando l'amministratore ad aprire ed utilizzare il conto corrente condominiale, e consentendo ai ...
Il risarcimento dei danni subiti da una società di persone non può essere chiesto dal singolo socio
Qualora vengano posti in essere atti in danno di una società di persone, la legittimazione ad agire per il risarcimento dei danni spetta esclusivamente alla società e non al singolo socio, attesa l'autonomia patrimoniale della società, costituente entità distinta dai soci, con un proprio patrimonio e con una propria capacità ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca