Sequestro auto per una sentenza avversa di risarcimento danni?

Vorrei gentilmente una risposta alla mia domanda: ho paura che mi venga sequestrata la mia auto, per aver avuto una sentenza per un risarcimento danni, quanto tempo ho ha disposizione per vendere l’auto per salvarla dal creditore? spero una vostra risposta quanto prima grazie

Rispondere alla sua domanda sarebbe un po’ come rispondere a chi chiede quanti giorni gli restano di vita: a partire dal giorno successivo in cui la sentenza diviene esecutiva, anche se impugnata in appello, con la notifica del precetto, decorsi inutilmente i giorni concessi per pagare il dovuto, ogni momento è buono per ricevere l’atto di pignoramento. Quindi la notifica del precetto (ammesso che il precetto non sia ritenuto correttamente notificato per compiuta giacenza, in seguito a irreperibilità temporanea del debitore precettato e smarrimento dell’avviso di giacenza) può essere la data limite, ma a quel punto difficile che in 10 giorni si riesca ad alienare il bene.

In aggiunta, comunque, diciamo che a meno che la sua vettura non abbia un valore enorme, perché fuoriserie o d’epoca, difficilmente il creditore avvia azione di pignoramento di un veicolo usato, per rischiare di rimetterci, alla fine, anche le spese di procedura.

10 Maggio 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Risarcimento danni » nel giudizio civile è vincolante la sentenza penale di condanna
Nel giudizio civile di risarcimento danni è vincolante la sentenza penale di condanna. La sentenza del giudice penale, che pronunci condanna definitiva dell'imputato al risarcimento dei danni in favore della parte civile, demandando la liquidazione ad un successivo e separato giudizio, ha effetto vincolante, in sede civile, in ordine all'affermata responsabilità dell'imputato. Questi non potrà contestare la condanna al risarcimento, ma solo l'esistenza e l'entità del pregiudizio risarcibile. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione 23633/14. Da quanto si apprende nella pronuncia appena riportata, in tema di risarcimento danni, non si può più contestare davanti al giudice civile ...

Sentenza civile e risarcimento danni - Rischio pignoramento stipendio?
In seguito ad un processo civile per un incidente, la sentenza del giudice ritenutomi responsabile dei danni mi costringe a pagare alla parte lesa una cifra di discreta entità, nell'ordine dei 40.000euro. Al momento la causa è in fase di appello, ma il giudice non ha sospeso temporaneamente la sentenza, per cui suppongo che la richiesta di risarcimento non tarderà a arrivare. Io vorrei però evitare di pagare prima che la sentenzia sia stata riesaminata in appello. Al momento il mio conto in banca è pressoché asciutto, poiché ho appena sostenuto una grossa spesa per beni immateriali. Non ho immobili ...

Rc auto con polizza maggiorata » Basta il provvedimento Agcm per dare il via al risarcimento danni
Buone notizie per i consumatori: d'ora in avanti, nel caso una compagnia assicurativa sia stata multata dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) per maggiorazioni non congrue della polizza rc auto ai propri clienti, basterà presentare al giudice il provvedimento dell'Antitrust per ottenere il risarcimento danni relativo. Una recente ed assolutamente innovativa pronuncia della Corte di Cassazione ha dato una svolta al procedimento per il risarcimento danni dalle compagnie assicurative, stabilendo, in favore dei consumatori, un principio senza precedenti. La novità sta nel fatto che i consumatori, per arrivare al risarcimento danni, devono limitarsi a produrre in giudizio, qualora ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sequestro auto per una sentenza avversa di risarcimento danni?