Pignoramento in Brasile e Svizzera

Argomenti correlati:

Ho dei beni mobili e immobili all’estero regolarmente dichiarati (Svizzera e Brasile): vorrei sapere se l’agenzia delle entrate come creditore (sanzioni tributarie) può effettuare dei pignoramenti sia mobili che immobili in questi due stati e in caso affermativo con che tempistiche.

Cominciamo col dire che Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) non può pignorare beni all’estero secondo le procedure dirette, incisive e semplificate previste dal DPR 602/1973. E ciò è alquanto ovvio.

Vero, esiste una direttiva comunitaria sull’assistenza reciproca tra gli Stati membri (e di quelli dell’Unione) per il recupero dei crediti di origine esattoriale (imposte) recepita nell’ordinamento nazionale con il decreto legislativo numero 149 del 14 agosto 2012, che recepisce la direttiva comunitaria 2010/24.

La direttiva comunitaria fissa le regole in base alle quali gli Stati membri dell’Unione europea sono tenuti a fornire assistenza per il recupero di eventuali crediti relativi a dazi, imposte e altre misure applicate in un altro Stato membro dell’Unione europea.

L’obiettivo della normativa comunitaria è migliorare e facilitare l’assistenza reciproca in materia di recupero all’interno dell’Unione. Il decreto legislativo, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 202 del 30 agosto 2012, in 19 articoli, fissa le norme di mutua assistenza per il recupero dei crediti sorti nel territorio nazionale o in un altro Stato membro.

Tra le norme di rilevo contenute nel decreto di recepimento della direttiva comunitaria quella che prevede per l’Agenzia delle Entrate italiana la possibilità di essere chiamata a riscuotere anche un credito sorto in un altro Stato membro. E viceversa.

Tuttavia questi accordi non si estendono, naturalmente, a Stati extra UE come Svizzera e Brasile.

In particolare, i recenti accordi con la Svizzera, riguardanti lo scambio di informazioni ai fini fiscali, non dovrebbero interferire più di tanto con le procedure di pignoramento di un conto corrente o di un immobile in terra elvetica.

Concludendo, ADER sarebbe costretta, per il recupero di crediti erariali detenuti da un debitore italiano in Brasile o in Svizzera, a rivolgersi ad uno studio legale locale per chiedere ai giudici di quello specifico paese l’equivalente del decreto ingiuntivo italiano prima di procedere a pignorare il conto corrente o un immobile. Una procedura lunga e costosa, economicamente giustificata solo da un rilevante importo iscritto a ruolo.

Tanto premesso, chiedere informazioni sui tempi in cui potrebbe essere avviata un’azione esecutiva da parte di ADER in Brasile o Svizzera è pura provocazione.

12 Febbraio 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

[risposta] Notifica atti e cartelle esattoriali all'estero (Brasile) normativa/modalità
L'agenzia delle entrate avvia una procedura di mutua assistenza tra paesi esteri in materia di notifiche affinchè l'atto giunga al destinatario (in primis deve tener conto delle eventuali convenzioni internazionali tra i paesi interessati, poi può tentare l'utilizzo delle autorità consolari per poi arrivare all'affissione di un avviso nell'albo dell'ufficio giudiziario davanti a cui si procede con spedizione di una copia al destinatario per raccomandata a/r, come recita l'art.142 c.p.c.). Questa procedura è stata introdotta grazie ad un accordo tra Equitalia e Agenzia delle entrate conseguente alla sentenza della Corte Costituzionale n.366/07 che ha sancito l'illegittimità delle precedenti disposizioni di ...

Pignoramento dello stipendio di un cittadino italiano transfrontaliero in Svizzera da parte dell'Agenzia Delle Entrate Riscossione (ADER)
Lavoro in Svizzera ed ho cartelle esattoriali di Equitalia per molte migliaia di euro: sono frontaliero fiscale nella fascia di 20 km dal confine e pago le imposte alla fonte. In qualche sito ho letto che per problemi fiscali l'Italia non può pignorare lo stipendio in Svizzera. Vi chiedo se qualcuno ha informazioni e può rispondere alle seguenti domande. Equitalia può pignorare lo stipendio in Svizzera? Possono aggredire anche il secondo pilastro che ha valore previdenziale? ...

Pignoramento dei crediti verso terzi da parte di Agenzia Entrate Riscossione - Trasferimento in Slovenia
Salve, tanti anni fa presi una multa per evasione fiscale: nonostante abbia vinto il processo penale per insussistenza del reato,la sanzione civile è rimasta in piedi con l'agenzia delle entrate, causandomi un pignoramento personale che dura ormai da 25 anni. Appena provo ad aprire un conto corrente personale mi viene immediatamente pignorato, ed ho problemi dove vivo poiché soffro di continui pignoramenti di mobili, anche non miei. Ho provato diversi ricorsi, fidandomi delle promesse di vari avvocati, ma non c'è stato nulla da fare: ho proposto all'Agenzia delle Entrate il quinto dello stipendio, ma mi è stato sempre negato perché ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento in Brasile e Svizzera