Pignoramento a società con beni sotto sequestro

Dovrei attuare un pignoramento ad una società che però ha i beni sotto sequestro. È possibile intentare altre azioni, quanto meno per avere la possibilità di essere avvisati nel caso in cui i beni saranno dissequestrati?

In caso di sequestro o confisca, il giudice dell'esecuzione penale, che sia stato investito dall'istanza del terzo creditore diretta ad ottenere l'ammissione al pagamento di un credito assistito da ipoteca, è tenuto ad eseguire la verifica di sussistenza dei presupposti previsti (il sequestro o la confisca non pregiudicano i diritti di credito dei terzi che risultano da atti aventi data certa anteriore al provvedimento, nonché i diritti reali di garanzia costituiti in epoca anteriore al provvedimento) e a trasmetterne gli esiti all'Agenzia Nazionale, a cui spettano le successive determinazioni di carattere amministrativo.

Infatti, il diritto del creditore sul bene confiscato, sebbene assistito da garanzia reale iscritta in data precedente alla confisca stessa, non può più essere tutelato davanti al giudice civile.

Qualora il credito, invece, non sia assistito da garanzia ipotecaria, non resta altro da fare che monitorare gli avvisi ai creditori presso l'ANBSC (Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata)

1 marzo 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Reati tributari - presupposti del sequestro preventivo nei confronti dell'amministratore della società
In materia di reati tributari, è riconosciuta la possibilità di sequestrare i beni della persona giuridica, purchè si tratti di sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro o di altri beni fungibili direttamente riconducibili al profitto del reato. E' invece esclusa la possibilità di eseguire, nei confronti dell'ente, un sequestro ...
Ipoteca » Il fisco può iscriverla sui beni del socio ancora prima di aggredire la società di persone
Il fisco può iscrivere ipoteca sui beni dell'imprenditore ancora prima di aver escusso il patrimonio della società semplice. Infatti, il beneficio d'escussione previsto dall'articolo 2304 del codice civile ha efficacia limitatamente alla fase esecutiva. Ciò, nel senso che il creditore sociale non può procedere coattivamente a carico del socio se ...
L'ammissione al concordato preventivo non impedisce il sequestro dei beni del debitore
L'imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un concordato preventivo sulla base di un piano che può prevedere gli obiettivi e le finalità di seguito riportati. la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma, anche mediante cessione dei beni, accollo, o ...
Pignoramento dei beni mobili in comodato all'inquilino
Contratto di comodato e debiti dell'affittuario: esiste la possibilità che un ufficiale giudiziario effettui il pignoramento dei beni dell'inquilino, anche se sono di proprietà del padrone di casa? La normativa vigente, avvalorata da giurisprudenza consolidata, ritiene che il creditore possa tranquillamente procedere ad un pignoramento mobiliare anche quando i beni ...
Pignoramento beni » Che succede quando il valore è superiore al debito
In tema di pignoramento, il creditore ha la possibilità di agire sui beni di proprietà del debitore anche se il loro valore è superiore a quello del credito vantato. La normativa vigente, infatti, consente al creditore di effettuare il pignoramento di beni del valore pari all'importo del proprio credito, aumentato ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca