Il creditore può pignorare il conto corrente di una società semplice che ha per soci i coniugi solidalmente fideiussori e inadempienti?

Io e mia moglie siamo cointestatari di Società Semplice (esente da dichiarazione redditi e senza utili-causale investimento in azioni/titoli in realtà serve per conservare/riparare denaro); a fronte di fideiussione da noi rilasciata a parente e con banca che chiede restituzione credito (49 mila euro), già con Decreto ingiuntivo esecutivo, per insolvenza del parente garantito, essa può aggredire il denaro depositato nel conto corrente bancario di detta società semplice?

Il creditore può senz'altro espropriare le quote sociali del fideiussore inadempiente o chiederne al giudice l'assegnazione (naturalmente, in proporzione all'entità del credito azionato rispetto al valore attuale dei beni della società).

In tal modo, la società semplice acquisirà un ulteriore socio, che, volendo, potrà successivamente liquidare la propria quota (ovvero, nella fattispecie, la percentuale del saldo disponibile in conto corrente, pari alla quota sociale di cui è titolare).

18 giugno 2018 · Lilla De Angelis

Altre discussioni simili nel forum

responsabilità patrimoniale dei soci

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca