Sono pignorabili il veicolo acquistato con la legge 104/1992 e la pensione di invalidità?

Rispetto ad un invalido con diversi debiti chiedo:
1- è pignorabile un veicolo da lui acquistato e a lui intestato con legge 104?
2- è vero che per acquistare un veicolo con iva al 4% è necessario avere anche l'indennità da accompagnamento oltre che la legge 104?
3- l'indennità di accompagnamento e la pensione di invalidità, sono pignorabili?

Se parliamo di azione esecutiva promossa per crediti ordinari (vantati da banche, finanziarie e creditori privati in genere) non si può escludere la possibilità di pignoramento e vendita all'asta di un veicolo acquistato da un invalido civile con le agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992, anche se, nella pratica, si tratta di una modalità di riscossione coattiva poco efficace: il creditore non è entusiasta di anticipare le spese della procedura per mettere all'asta un veicolo usato (a meno che non si tratti di un bene di particolare pregio) che può restare invenduto, visto l'eccesso di offerta che contraddistingue tale mercato.

Se, invece, ci riferiamo a crediti di tipo esattoriale (quelli vantati dalla Pubblica Amministrazione) il pignoramento è escluso, dal momento che il concessionario della riscossione può iscrivere fermo amministrativo sul veicolo di proprietà del debitore (non pignora, ma ottiene un effetto coercitivo quasi equivalente senza costi di procedura a carico).

Tuttavia, Agenzia Entrate riscossione, a partire dal 12 febbraio 2018, ha deciso di ampliare la platea dei veicoli per i quali il fermo non può essere disposto. Oltre a quelli strumentali all'attività di impresa o della professione, anche i veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili non possono essere sottoposti alla procedura di fermo amministrativo.

Per fruire del beneficio di annullamento del preavviso di fermo amministrativo o di cancellazione del fermo amministrativo già trascritto al Pubblico registro Automobilistico (PRA), il debitore diversamente abile deve sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di certificazione in cui attesta che il veicolo oggetto di preavviso di iscrizione di fermo amministrativo, oppure già sottoposto ad iscrizione di fermo amministrativo, è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104/1992 o, in alternativa, è munito del contrassegno che consente di accedere al parcheggio riservato ai disabili, rilasciato dal comune di residenza.

Venendo alle altre domande, la pensione di invalidità e l'indennità di accompagnamento sono impignorabili in quanto hanno natura di sussidio.

Possono fruire dell'agevolazione IVA al 4% per l'acquisto di un veicolo, i non vedenti, ovvero le persone colpite da cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi con eventuale correzione; i disabili che hanno un grave handicap certificato con verbale dalla Commissione per l'accertamento dell'handicap presso l'Asl; in particolare, i disabili con handicap grave derivante da patologie (comprese le pluriamputazioni) che comportano una limitazione permanente della capacità di deambulazione; infine, i disabili che presentano ridotte o impedite capacità motorie ma che non risultano contemporaneamente affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione: solo per quest’ultima categoria di disabili il diritto alle agevolazioni è condizionato all'adattamento del veicolo.

18 marzo 2018 · Chiara Nicolai

Altre discussioni simili nel forum

fermo amministrativo
legge 104/92 - permessi retribuiti per assistenza
pensione invalidità
preavviso di fermo amministrativo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca