Phishing ai tempi del coronavirus – Ecco come difendersi

Nelle settimane passate in quarantena sono aumentate esponenzialmente le email truffaldine: io so come riconoscerle al fine di evitare le truffe, ma i miei genitori sono anziani ed essendo, al momento, da soli, ho paura.

Qualche consiglio su come difendersi?

In questo periodo di emergenza Coronavirus, sono aumentati anche gli sciacalli e di conseguenza, sono purtroppo in crescendo anche i casi di phishing: bisogna, dunque, sapere di che si tratta e come difendersi.

Innanzitutto è bene sapere che il phishing è una truffa, una frode informatica ideata allo scopo di rubare i dati personali, come il numero di carta di credito o le chiavi di accesso al servizio di home banking.

Il phishing viene attuato da truffatori che inviano false e-mail apparentemente provenienti da una banca o da una società emittente di carte di credito.

Le e-mail utilizzano il logo, il nome e il layout tipico dell’azienda imitata, invitando il destinatario a collegarsi tramite un link ad un sito Internet del tutto simile a quello della banca e ad inserirvi, generalmente attraverso una finestra pop-up che si apre dallo stesso link, le informazioni riservate.

Grazie ai dati ottenuti con l’inganno, il truffatore può effettuare transazioni bancarie a nome della vittima o sfruttare la sua carta di credito.

Dunque, cosa fare per proteggersi:

  • Diffidate di qualunque e-mail che vi richieda l’inserimento di dati riservati riguardanti codici di carte di pagamento, chiavi di accesso al servizio home banking o altre informazioni personali. La vostra banca non richiederà tali informazioni via e-mail.
  • E’ possibile riconoscere le truffe via e-mail con qualche piccola attenzione, generalmente queste e-mail:
    1. non sono personalizzate e contengono un messaggio generico di richiesta di informazioni personali per motivi non ben specificati (es. scadenza, smarrimento, problemi tecnici);
    2. fanno uso di toni “intimidatori”, ad esempio minacciando la sospensione dell’account in caso di mancata risposta da parte dell’utente;
    3. non riportano una data di scadenza per l’invio delle informazioni.
  • Non cliccate sui link presenti in e-mail sospette, in quanto questi collegamenti potrebbero condurvi a un sito contraffatto, difficilmente distinguibile dall’originale. Anche se sulla barra degli indirizzi del browser viene visualizzato l’indirizzo corretto, non vi fidate: è possibile infatti per un hacker visualizzare nella barra degli indirizzi del vostro browser un indirizzo diverso da quello nel quale realmente vi trovate.
  • Diffidate inoltre di e-mail con indirizzi web molto lunghi, contenenti caratteri inusuali. Quando inserite dati riservati in una pagina web, assicuratevi che si tratti di una pagina protetta: queste pagine sono riconoscibili in quanto l’indirizzo che compare nella barra degli indirizzi del browser comincia con ‘‘https://’’ e non con ‘‘http://’’ e nella parte in basso a destra della pagina è presente un lucchetto.

23 Aprile 2020 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Phishing e truffe online - Qualche dritta per difendersi
E' già la terza volta che mio figlio, utilizzando il mio portatile, clicca su link o pubblicità subendo attacchi di phishing: vorrei insegnargli come difendersi ma non ho le conoscenze necessarie. Avete qualche consiglio? ...

Coronavirus: paura di truffe e prezzi gonfiati? - Ecco le regole per le vacanze sicure
Dopo il flagello del Coronavirus, la quarantena e tutta la crisi che ne è scaturita, avrei voglia di fare un viaggetto in Italia, anche per contribuire a risollevare l'economia del paese: ho paura, però, di incappare in truffe telematiche e/o ad andare incontro a prezzi gonfiatissimi. Quali sono i consigli per delle vacanze sicure? ...

Phishing attraverso sms per conto di Unicredit - Come difendersi?
Sono un correntista Unicredit: qualche giorno fa mi è arrivato uno strano sms sul mio smartphone dove mi si chiedeva di cliccare su un Url ed inserire dati sensibili. Non mi sono fidato ed ho cestinato l'sms. Si tratta di phishing? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Phishing ai tempi del coronavirus – Ecco come difendersi