Percepisci RdC e vuoi metterti in proprio? – Hai diritto a un bonus: ecco come fruirne


Dopo aver perso il lavoro ho iniziato a percepire il reddito di cittadinanza (sono già 8 mesi) ed ora, avvalendomi della mia esperienza pregressa, vorrei mettermi in proprio ed avviare un’attività: ho saputo che così facendo è possibile fruire di un bonus.

E’ vero?

Come?

Il Reddito di cittadinanza verrà potenziato per i percettori che decideranno di mettersi in proprio avviando un’attività: l’Inps ha pubblicato le istruzioni per richiedere sino a sei mensilità aggiuntive che verranno versate in un’unica soluzione.

Per poter richiedere il bonus del RdC bisognerà rispettare alcune condizioni.

La domanda dovrà arrivare entro il dodicesimo mese di fruizione del trattamento erogato dall’Inps.

La misura verrà calcolata tenendo conto del valore medio del sussidio a cui si ha diritto.

Non verranno fatte differenze tra chi deciderà di aprire una posizione Iva o chi costituirà una cooperativa insieme ad altri soci.

Spazio anche per i percettori che opteranno per una società tra persone o una società a responsabilità limitata.

Chi è intenzionato a mettersi in proprio deve fare particolare attenzione ai termini.

È infatti necessario che l’attività sia attivata entro dodici mesi dalla ricezione del primo bonifico Inps: chi aspetterà sino all’ultimo momento utile potrebbe quindi avere delle difficoltà di natura oggettiva.

È previsto un paletto anche per chi dovesse aver già vestito i panni dell’imprenditore.

Per aver diritto alle somme è fondamentale: Non aver cessato, nei 12 mesi precedenti la richiesta del beneficio addizionale, un’attività lavorativa autonoma o d’impresa individuale, o non abbiano sottoscritto, nello stesso periodo, una quota di capitale sociale di una cooperativa nella quale il rapporto mutualistico abbia a oggetto la prestazione di attività lavorativa da parte del socio, a eccezione della quota per la quale si chiede il beneficio addizionale.

Le istruzioni diffuse nelle ultime ore dall’Inps spiegano che per fare domanda sarà necessario seguire le indicazioni presenti sul sito internet dell’ente previdenziale.

In alternativa sarà possibile rivolgersi a un Centro di assistenza fiscale o a un patronato. Le regole precisano che l’estensione del Reddito potrà essere richiesta anche dopo la costituzione di un’impresa.

Il percettore avrà l’onere di comunicare la variazione entro trenta giorni.

1 Dicembre 2021 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Percepisci RdC e vuoi metterti in proprio? – Hai diritto a un bonus: ecco come fruirne