Pensione – Recupero da parte di INPS delle detrazioni di imposta concesse e non dovute per figlio non più a carico


Nel controllare la rata pensione di novembre 2019 ho constatato una decurtazione di euro 400: l’impiegato Inps ha chiarito che, dato che uno dei tre figli non risulta più a mio carico fiscale da settembre. Inps ha provveduto al recupero delle imposte arretrate versate, sui 650 euro: 400 novembre restante dicembre. La rata pensione mensile è di euro 1.250; sulla stessa c’è la cessione del quinto e un recupero obbligatorio; totale da percepire in novembre euro 850. Il recupero poteva essere gestito con più elasticità in modo da non gravare molto sul netto?

La trattenuta sulla pensione per il recupero di indebiti pensionistici è pari al 20% del rateo mensile (al netto degli oneri fiscali): il calcolo va effettuato, però, sull’importo al lordo della rata di rimborso del prestito dietro cessione del quinto e del recupero obbligatorio.

Bisogna anche considerare che i 400 euro accreditati in meno a novembre tengono conto cumulativamente della trattenuta per recuperare l’indebito maturato a settembre e ottobre nonché del minore importo del reteo pensionistico di novembre, che non beneficia più delle detrazione fiscale per il figlio a carico.

26 Ottobre 2019 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pensione – Recupero da parte di INPS delle detrazioni di imposta concesse e non dovute per figlio non più a carico