Pensionato invalido non posso pagare rate (2)

sempre in riferimento alla questione precedente, vorrei sapere se cè qualcosa che devo fare per avvisare l'agenzia creditrice che non intendo più pagare a causa delle mie condizioni economiche e di salute. Poi, questi accetteranno la mia lettera senza discutere. Mia moglie (62 anni casalinga) o i miei figli (sposati e autonomi) possono avere dei problemi?

Sua moglie ed i suoi figli possono avere problemi solo se garanti o in seguito alla "scomparsa" del congiunto debitore in qualità di chiamati all'eredità. Ma anche in questo caso, per evitare complicazioni, si può ricorrere alla rinuncia all'eredità.

In linea teorica c'è la possibilità di un pignoramento presso la casa del debitore. Si tratta di un'azione esecutiva poco o nulla efficace, per cui ad essa ricorrono, di solito, solo i privati per, diciamo così, togliersi "lo sfizio".

Può scrivere a chi vuole. Ma vorrei esser chiara: stiamo parlando di una decisione unilaterale e non di un concordato.

Se l'approccio la disturba dal punto di vista etico morale, rifletta un attimo su quanti interessi ha già corrisposto al suo creditore in tutti questi anni. Poi, se ritiene che a lui bastino e che in mancanza delle sue rate dei bambini innocenti non siano costretti a patire la fame, proceda pure di conseguenza.

7 giugno 2012 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nessun risarcimento danni patrimoniale alla casalinga
Il danno da riduzione della capacità di lavoro sofferto da una casalinga che provveda da sé al lavoro domestico, costituisce una ipotesi di danno patrimoniale. La casalinga ha, pertanto, l'onere di dimostrare che gli esiti permanenti residuati alla lesione della salute impediscono o rendono più oneroso (ovvero impediranno o renderanno ...
Tutela della Maternità » Anche se moglie è casalinga il coniuge ha diritto ai riposi giornalieri
Tutela della maternità: interessante sentenza del Consiglio di Stato. Viene parificata la posizione della casalinga alla dipendente. I riposi giornalieri spettanti al pubblico dipendente in maternità possono essere usufruiti dal coniuge, sempre pubblico dipendente, la cui moglie è casalinga. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dal Consiglio di Stato con sentenza ...
Assegno di mantenimento » Non va corrisposto se non si può lavorare a causa della salute precaria
L'assegno di mantenimento non va corrisposto se è impossibile lavorare a causa di condizioni di salute precarie. Salute precaria, difficile lavorare: l'uomo può ancora evitare il mantenimento per i figli. Le condizioni fisiche precarie e la conseguente difficoltà a lavorare possono portare all'azzeramento dell'assegno di mantenimento previsto, dai giudici di ...
Al marito obbligato non basta corrispondere l'assegno di mantenimento - deve pagare anche le rate del mutuo della casa assegnata alla moglie separata
Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare prevede la punibilità di chiunque faccia mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori o al coniuge, ancorché legalmente separato non per sua colpa. Tra i mezzi di sussistenza va ricompreso anche l'alloggio familiare, e quindi si rende responsabile del reato ...
Contratti di locazione » Immobile in condizioni pietose? Locatore deve risarcire il conduttore se ha riscontrato problemi di salute
Contratti di locazione: anche se le anomalie dell'immobile in affitto erano note al conduttore, in caso di problemi alla salute di quest'ultimo, deve esserci il risarcimento danni da parte del locatore. Il locatore è tenuto a risarcire il danno alla salute subito dal conduttore in conseguenza delle condizioni abitative dell'immobile ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca