Patente ritirata nel 2005 per guida in stato di ebbrezza – Dopo tredici anni devo ancora sottopormi a controlli?

Nel lontano 2005 mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza: ho fatto tutti i controlli e mi è stata ridata per un anno poi per due anni, poi per 5 anni e così anche nel nel 2013 (cinque anni).

Nel certificato che mi è stato rilasciato non c’era più la scadenza della visita di controllo e l’operatore mi ha detto che avevo finito con i controlli.

Ieri sono andata all’autoscuola per un controllo e mi hanno detto che il PRA non poteva rinnovare la patente perché dovevo andare di nuovo a fare i controlli.

Io non ci sto capendo niente! Se avevo finito che casino c’è sotto?

Nel suo intervento qualcosa non torna: se dice che nel 2013 le hanno fatto un rinnovo per cinque anni, ciò vuol dire che la patente è scaduta nel 2018.

Dunque, nel 2018, avrebbe dovuto sottoporsi nuovamente alle visite mediche incrociate presso la commissione medica locale.

Quando si entra nel girone dell’inferno dei soggetti sanzionati per guida in stato di ebbrezza, non si ha più scampo.

Anche dopo la scadenza normale (10 anni) si è tenuti a presentarsi presso le ASL e rieffettuare i test alcol/stupefacenti.

Comunque, per togliersi ogni ragionevole dubbio, con il documento che le hanno rilasciato dopo il superamento degli esami, provi a chiedere informazioni presso la sua motorizzazione di competenza.

Lasci perdere le scuole guida.

3 Gennaio 2019 · Andrea Ricciardi

Forse non mi sono spiegata bene: nel 2013 mi è stato rilasciato un certificato che non avevo l’obbligo di visita. E’ ben visibile che non dice di ripresentarsi per una nuova visita.

Comunque, con la nuova normativa la patente scade nel giorno di nascita: quindi a marzo del 2019 Sicuramente l’ASL per le patenti non ha comunicato la mia situazione alla motorizzazione civile

Come le ho già riferito, data la particolarità della situazione, consiglio vivamente di chiedere informazioni presso la motorizzazione di appartenenza.

4 Gennaio 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Guida in stato di ebbrezza e ritiro definitivo della patente - Cosa sta succedendo?
Buongiorno a mio marito l'anno scorso è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza e la condanna è stata sospensione della patente per sei mesi e una multa di 1600 euro: purtroppo non abbiamo potuto pagare. Nonostante le visite periodiche con la commissione medica sempre andate bene oggi ho ricevuto una telefonata dal comando dei vigili che sollecita mio marito a presentarsi nei loro uffici per un definitivo ritiro della patente per una ordinanza della prefettura di Brescia. Cosa dobbiamo fare adesso? ...

Guida in stato di ebbrezza - Rinnovo della patente ed esame del capello
Ho la patente scaduta dal 2009: avrei dovuto fare l'esame del capello per poterla rinnovare perché ero stato fermato per guida in stato di ebbrezza. La patente comunque non mi è mai stata ritirata infatti è ancora nelle mie mani. Non ho fatto l'esame del capello e come già detto nel 2009 è poi scaduta e ho lasciato stare così visto che la patente non mi serviva.. Ora che avrei bisogno della patente da dove devo cominciare? E, soprattutto, dopo 10 anni mi chiederanno ancora di fare l'esame del capello? ...

Guida in stato di ebbrezza - Sospensione della patente in via cautelare solo dopo 1,5 g/l?
Per quanto riguarda il reato di guida in stato di ebbrezza, è vero che la sospensione della patente, in via cautelare, è legittima esclusivamente quando viene riscontrato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l? Negli altri casi come funziona? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Patente ritirata nel 2005 per guida in stato di ebbrezza – Dopo tredici anni devo ancora sottopormi a controlli?