Parcheggio scooter fronte condominio – Rimosso da amministratore: è lecito?

Argomenti correlati:

Per andare a trovare un amico ho parcheggiato lo scooter davanti all’entrata del portone condominiale, anche se c’era scritto che non si poteva fare.

Avendo dormito lì, la mattina dopo non ho trovato lo scooter: dapprima ho pensato a un furto, ma poi mi è stato riferito che lo scooter l’aveva portato via un carrattrezzi.

Ho chiamato il numero dalla municipale, che però, cadeva dalle nuvole: il mio numero di targa non lo conoscevano proprio.

Ho allora, richiesto informazioni al portiere e li la sorpresa: il mio scooter era stato fatto portare via, su indicazioni dell’amministratore, da carrattrezzi privato, che mi ha chiesto anche una cifra spropositata per il recupero.

Mi chiedo, non poteva prima in qualche modo avvertirmi? L’avrei spostato.

E’ lecito questo modo di fare?

Sono nel torto completo o posso chiedere un risarcimento danni, almeno per recuperare le spese del deposito del motorino?

I veicoli parcheggiati sotto il portico condominiale non possono essere rimossi da una società privata di carro attrezzi autorizzata dal condominio: la rimozione è infatti possibile solo con l’intervento della polizia municipale.

In questi casi la giurisprudenza di legittimità parla chiaro.

La Cassazione, con sentenza 10323/08, infatti, ha chiarito che i motorini parcheggiati sotto il portico condominiale non possono essere rimossi da una società privata di carro attrezzi autorizzata in tal senso dal condominio. La rimozione è sì possibile, ma solo con l’intervento della polizia municipale in quanto, il portico, pur essendo di proprietà condominiale, nel caso di specie, è gravato da una servitù di pubblico passaggio, il cui uso deve essere esclusivamente regolato dall’amministrazione pubblica.

Dunque, per farla breve, potrebbe citare in causa l’amministratore del condominio in questione.

22 Febbraio 2018 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Problemi con ammistratore condominio - Mi fa causa: è lecito?
L'anno scorso ho avuto una controversia con il condominio, ed in particolare con l'amministratore, per dei disguidi in merito a spazi comuni, secondo lui occupati illecitamente da me, ed inoltre per delle piccole quote non pagate. A gennaio il signore in questione mi ha fatto causa senza neanche interpellare l'assemblea condominiale e senza delibera. Può farlo? Non serve almeno una discussione e l'approvazione degli altri condomini? ...

Accensione di un barbecue all'interno di un condominio - E' lecito?
Vorrei acquistare un piccolo barbecue per concedermi ogni tanto un po' di carne alla brace con gli amici: il problema è che abito in un condominio al secondo piano e già la tolleranza tra gli inquilini è davvero al limite, a causa di problemi passati. Vorrei chiedere se è lecito accendere un barbecue in un condominio e, al contrario, cosa rischierei dal punto di vista legale se non fosse consentito. ...

Furto di identità e multa per scooter privo di assicurazione - La sanzione amministrativa comminata nel 2013 è caduta in prescrizione?
Salve anni fa nel 2011 mi hanno rubato la carta di identità: ero convinto di averla persa e avevo fatto la classica denuncia e rifatta. Nel 2013 mi è arrivata una multa dalla polizia di torino di 1400 euro perché lo scooter non aveva l'assicurazione. Io non ho mai avuto uno scooter e mai avuto una assicurazione. Li chiamo e spiego l'accaduto e infatti chi guidava non ero io ma un ragazzo straniero che conoscevo il quale mi ha rubato il documento e non so come abbia comperato lo scooter a nome mio. Mi dicono che però la multa era ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Parcheggio scooter fronte condominio – Rimosso da amministratore: è lecito?