Pagare o no? - Ulteriori chiarimenti

Ieri ho chiesto informazioni ed ottenuto risposta in merito ad un mio post: avrei però bisogno di un'ulteriore delucidazione.

Mi si dice, cito testuali parole Il professionista deve inviarle, con raccomandata AR, un comunicazione di messa in mora (oppure una qualsiasi richiesta scritta di saldo) entro tre anni dalla data in cui si presume sia stata effettuata la prestazione senza il pagamento del corrispettivo. Se ciò non avviene, può non pagare.

Ma se io ho firmato solamente un preventivo e non una fattura, come potrebbe comunicarmelo? E come data quale conterebbe visto che, non esistendo una fattura, non c'è una data della fine prestazione? Tenga conto che avrei dovuto effettuare due ulteriori interventi che ho poi deciso di non fare, ma il dentista ha provato a convincermi del contrario, sicuramente in maniera che tornassi lì e mi potesse chiedere di pagare.

Per assurdo, potrebbe non aver terminato i lavori ed io non lo pagherei per ciò!

Il preventivo non fa testo, e questo era dato per scontato dalla collega che le ha risposto.

A questo punto, visto che dopo la prima prestazione lei non si è più recato in studio, il professionista dovrà richiederle, con una comunicazione AR, il pagamento del corrispettivo dell'intervento, citando anche la data in cui esso è stato eseguito.

Se lo farà entro tre anni, sarà sua la scelta se restare debitore esponendosi ad eventuali azioni legali di recupero crediti. Altrimenti potrà non pagare, avendone facoltà ed eccependo che la prestazione è stata già saldata.

La differenza fra le due alternative è che nel secondo caso (decorso il triennio) il giudice non richiederebbe la prova del pagamento da lei effettuato (assegno, bonifico), come avverrebbe, invece, qualora lei, prima che sia decorso il triennio, dichiarasse di aver già pagato.

Asserire che il lavoro non è stato portato a termine comporterebbe l'accertamento delle motivazioni: se si è trattato di una sua scelta, lei è obbligato comunque a pagare l'intervento parziale.

12 febbraio 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Detraibilità IVA ed errori formali
La detraibilità dell'IVA non è esclusa dalla presenza di errori formali nella redazione della fattura. Infatti, “gli articoli 167, 178, lettera a), 220, punto 1, e 226 della direttiva 2006/112 devono essere interpretati nel senso che ostano ad una normativa o prassi nazionale in forza della quale le autorità nazionali ...
Controversie in materia di prestazioni del Fondo di garanzia per il TFR - Entro quanto tempo dalla data di presentazione della domanda può essere proposta azione giudiziale
Per le controversie in materia di prestazioni del Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto, in mancanza di un provvedimento esplicito sulla domanda dell'assicurato, l'azione giudiziaria può essere proposta, a pena di decadenza, entro il termine di un anno e trecento giorni dalla data di presentazione della richiesta ...
Cosa fare quando non si può pagare – consigli per gestire il sovraindebitamento
Si dimentichi mutui od ulteriori prestiti per consolidamento a Suo nome, le segnalazioni negative in SIC che ha accumulato sono ostative per qualsiasi tipo di accesso al credito, e lo saranno almeno per 36 mesi da quando sarà riuscito a saldare per intero i Suoi debiti. L'unica possibilità potrebbe essere ...
Calcolo interessi moratori
Da Vinc Devo calcolare gli interessi moratori per una fattura non pagata per una fornitura di prodotti alimentari: ora utilizzando i vari strumenti di calcolo on line applico la maggiorazione di 2 punti% per la cessione di prodotti alimentari deteriorabili. Tuttavia in fattura nelle condizione generali si fa riferimento in ...
Bonus edilizia » Cosa cambia e cosa rimane: proroghe novità e cambiamenti
Per quanto riguarda il 2017, la legge di bilancio conferma i bonus fiscali che stanno trainando l'edilizia e il patrimonio immobiliare: ci sono però, alcune novità, vediamo quali. Le misure destinate agli incentivi fiscali sulle ristrutturazioni edilizie previste anche per il 2017 sono così riassumibili: riapertura dal 1° gennaio al ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca