Dovrei pagare il dentista ma non ho i soldi

Sono stato contattato a mezzo SMS dallo studio dentistico chiedendo di effettuare il bonifico di X euro, ma non è stata specificata alcuna data degli interventi.

Ad onor del vero, già ad Ottobre fui contattato a mezzo e-mail indicando però comunque sempre solo l'importo e l'IBAN, nessuna data.

Come posso comportarmi? Nel caso in cui lo studio volesse rivalersi su di me, cosa potrebbe accadermi?

Le e-mail non hanno alcun valore legale e lei potrebbe non averle ricevute. La situazione, pertanto, resta cristallizzata a quanto già discusso in altri post.

Il dentista deve inviarle, entro tre anni dalla data in cui è stato effettuato l'ultimo intervento (se si tratta di più prestazioni correlate), una formale raccomandata AR in cui richiede il pagamento dell'onorario.

Solo allora, nel caso in cui lei si ostinasse a non pagare, potrebbero aver inizio le procedure legali di recupero del credito, che si sostanziano, normalmente, nel pignoramento dello stipendio o del conto corrente, se il debitore ne ha uno.

Di certo, se è questo che la preoccupa, lei non finirà in galera per non aver pagato il dentista, né quest'ultimo potrà richiederle indietro eventuali protesi già impiantate.

17 febbraio 2015 · Roberto Petrella

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Delegare le pulizie dello studio rende soggetti ad IRAP?
L'addetto alle pulizie di uno studio professionale che si avvale in gran parte di strumenti forniti dal titolare dello studio è un lavoratore dipendente e non un collaboratore esterno (CdA Firenze sent. numero 913 del 29 gennaio 2010). Conseguentemente, il professionista che si avvale di una persona terza per l'esecuzione ...
Rimborsi fiscali oltre i 4 mila euro - chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate
la Legge di Stabilità 2014 ha disposto che, al fine di contrastare l'erogazione di indebiti rimborsi dell'imposta sul reddito delle persone fisiche da parte dei sostituti d'imposta, l'Agenzia delle entrate, entro sei mesi dalla scadenza dei termini previsti per la trasmissione della dichiarazione (ovvero dalla data della trasmissione, ove questa ...
Carta prepagata ricaricabile con IBAN
La carta prepagata ricaricabile con IBAN è una carta prepagata nominativa, ricaricabile, riservata alle persone fisiche che abbiano raggiunto la maggiore età e che abbiano l'esigenza di effettuare le principali operazioni bancarie senza la necessità di aprire un conto corrente e senza dover sostenere alcun costo di emissione e di ...
Cambiale in scadenza - luogo di pagamento avviso e protesto
Il debitore deve sempre indicare il luogo di pagamento della cambiale in scadenza: sia esso il proprio domicilio o una filiale di banca domiciliataria. Di norma, il debitore emette una cambiale indicando contestualmente, come domiciliataria, una specifica filiale di una banca che indicheremo con D (luogo di pagamento). Questo vuol ...
Il phishing
Il phishing è una truffa on-line nata per sottrarre con l'inganno numeri di carte di credito, password, informazioni personali o di carattere finanziario. Attuata quasi sempre tramite posta elettronica si basa sull'invio da parte del truffatore (phisher) di e-mail che sembrano provenire da siti web autentici i quali richiedono all'ingenuo ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca