Tardivo pagamento della seconda rata del premio relativo alla polizza annuale RC auto dopo la scadenza del periodo di tolleranza quindicinale – Le conseguenze

Sono stato vittima di un sinistro stradale: il conducente responsabile dell’incidente che ha causato il danno alla mia vettura, ha riconosciuto la colpa ed insieme abbiamo compilato e sottoscritto il modulo di constatazione amichevole.

Mi sono rivolto, allora, alla mia compagnia di assicurazione per ottenere l’indennizzo diretto, ma mi è stato risposto che il conducente del veicolo che ha causato il sinistro era privo di copertura assicurativa, avendo pagato la seconda rata semestrale della polizza per la responsabilità civile del proprio veicolo dopo due giorni dalla scadenza del periodo quindicinale di tolleranza, in orario antecedente il verificarsi del tamponamento, ma, comunque, nello stesso giorno in cui si è verificato il sinistro.

Chiedo: se il responsabile del sinistro ha pagato la rata della polizza al mattino e l’incidente si è verificato la sera, non dovrei comunque essere risarcito? Cosa posso fare?

In tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, per le scadenze successive al pagamento della prima rata del premio, l’effetto sospensivo dell’assicurazione per l’ipotesi di pagamento effettuato dopo il quindicesimo giorno dalla scadenza della rata precedente cessa a partire dalle ore 24.00 della data del pagamento, e non comporta l’immediata riattivazione del rapporto assicurativo dal momento in cui il pagamento è stato effettuato, trovando applicazione la disposizione dettata per l’ipotesi del mancato pagamento del primo premio o della prima rata – secondo cui l’assicurazione resta sospesa fino alle ore ventiquattro del giorno in cui il contraente paga quanto è da lui dovuto (articolo 1901 del codice civile).

Ne consegue che ove la rata del premio successiva alla prima sia stata pagata dopo la scadenza del periodo di tolleranza di giorni quindici, la garanzia assicurativa non è operante per il sinistro verificatosi il giorno stesso del pagamento.

Il concetto è stato confermato e ribadito in più occasioni dai giudici della Corte di cassazione (sentenze/ordinanze 13545/2006, 23149/2014, 26104/2016, 9182/2018, 22543/2019).

Pertanto, per ottenere l’indennizzo deve denunciare il conducente del veicolo responsabile del sinistro all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’articolo 193 del Codice della strada (obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile), e poi rivolgersi all’impresa designata dal Fondo di garanzia delle Vittime della Strada (FGVS).

12 Settembre 2019 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Contrassegno assicurativo autentico in corso di validità alla data del sinistro - Ma la compagnia di assicurazione eccepisce che il premio non è stato pagato e mi invita a rivolgermi al Fondo di Garanzia Vittime della Strada (FGVS)
Tre mesi fa, mentre passeggiavo sul marciapiede, sono stato investito da un veicolo, riportando lesioni certificate dai sanitari del pronto soccorso. Il conducente del veicolo, che ha causato il sinistro, mi ha fornito, ed io ho rilevato, i dati del certificato di polizza RCA rilasciato dalla compagnia di assicurazione: si trattava di polizza RCA temporanea (cinque giorni), valida al momento dell'incidente. Ho chiesto il risarcimento dei danni, ma la compagnia di assicurazione mi ha risposto che il contratto stipulato dal responsabile del sinistro risultava inefficace, dal momento che il premio non risultava pagato, consigliandomi di rivolgermi al Fondo CONSAP di ...

Polizza rc auto scaduta - Cosa si rischia circolando nel periodo di tolleranza di 15 giorni?
Mi è scaduta da poca la polizza rc auto per la mia autovettura: non posso rinnovarla subito a causa di momentanei problemi economici, e sfrutterò il periodo di tolleranza di quindici giorni. Vorrei sapere se in questo breve periodo posso comunque circolare e cosa rischio al contrario. ...

Il sub agente non comunica l'avvenuto pagamento del premio relativo ad una polizza RC auto, ma rilascia il contrassegno - La compagnia è tenuta comunque a risarcire il terzo danneggiato
Ove sia stata sottoscritta una polizza di assicurazione per la responsabilità civile auto e sia stato rilasciato all'assicurato l'apposito contrassegno (indicativo di una certa decorrenza e durata della garanzia) ma la compagnia assicurativa non abbia ricevuto il premio (o la prima rata di premio) stabilito nel contratto a causa del ritardato versamento da parte dell'agente, l'assicurazione é sospesa ma l'assicuratore é tenuto a risarcire i danni al terzo danneggiato in virtù del principio della rilevanza dell'autenticità del contrassegno rilasciato all'assicurato e del pagamento del premio nei modi e nei termini previsti dalla legge e dal contratto. La compagnia assicuratrice é, ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tardivo pagamento della seconda rata del premio relativo alla polizza annuale RC auto dopo la scadenza del periodo di tolleranza quindicinale – Le conseguenze