Quali sono le spese a carico di un aggiudicatario di immobile all'asta?

Vorrei capire effettivamente quali siano le spese che rimangono a carico dell'acquirente di un'immobile acquistato all'asta: oltre che le spese condominiali insolute dei soli due anni precedenti e di eventuali sanatorie edilizie, che altro? Ho letto che bisogna anche accollarsi i debiti di imu tari e tasi del precedente proprietario, corretto?

L'articolo 63 - Disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie - dispone, al punto 4 che chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.

La norma appena citata, dunque, si applica anche al caso di acquisto di un immobile in condominio tramite asta giudiziaria,

Vanno poi messi in conto i costi di registrazione, trascrizione e voltura catastale del decreto di trasferimento e il pagamento dell'imposta di registro. In particolare l'imposta di registro è pari al 3% dell'importo di aggiudicazione con le agevolazioni cosiddette "prima casa"; altrimenti si arriva al 10% del costo di aggiudicazione.

Nella perizia tecnica d'ufficio dell'immobile, vengono, pio, indicate eventuali irregolarità urbanistiche del bene e in presenza di abusi il costo per procedere alla sanatoria, nel termine di 120 giorni dall'aggiudicazione.

Nel calcolo degli oneri a carico dell'aggiudicatario vanno, infine, inclusi i costi per la cancellazione del pignoramento e di una eventuale ipoteca gravante sul bene aggiudicato.

Non ci risulta, invece, l'obbligo di corrispondere tributi quali imu tari e tasi non versati dal precedente proprietario: le imposte e le tasse non versate, infatti, restano a carico del debitore sottoposto ad azione esecutiva fino alla data in cui il giudice decreta il trasferimento di proprietà del bene all'aggiudicatario.

28 agosto 2018 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

casa - pignoramento espropriazione e vendita all'asta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Esenzione dalla TASI per l'abitazione principale - Vale sia per il possessore che per l'utilizzatore (a qualsiasi titolo) di una unità immobiliare
L'Imposta Comunale Unica (IUC) si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore e l'altro collegato all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali. La IUC si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse ...
Spese condominiali ed oneri fiscali per l'appartamento in affitto - Come vanno ripartiti fra inquilino e proprietario
Spese condominiali a carico dell'inquilino e quelle dovute esclusivamente da proprietario. Va innanzitutto premesso che, in caso di mancato pagamento delle spese condominiali da parte dell'inquilino a seguito della stipula di un contratto di locazione, l'amministratore di condominio può rivolgersi solo ed esclusivamente al proprietario, che è il soggetto tenuto ...
La TASI - Breve promemoria sui soggetti che sono obbligati a pagarla
E' soggetto al pagamento della TASI chi possiede o detiene fabbricati a qualsiasi titolo, ivi compresa l'abitazione principale e le relative pertinenze; nonché aree scoperte, edificabili e non, a qualsiasi uso adibite. Per abitazione principale ai fini TASI deve intendersi l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica ...
Imposte sugli immobili » Il quadro completo
Imposte sugli immobili: tutto sulla Tasi, l'Imu, la Tari e lo Iuc: vi forniamo un quadro generale e sintetico sulle nuove quattro tasse sulle abitazioni principali e non. L'Imu sulla prima casa, messa da parte nel 2013 è tornata, purtroppo, sotto falso nome. E la sua vendetta, sarà atroce. La ...
La IUC: l'imposta sugli immobili » Il vademecum
A partire dall'anno corrente, il 2014, deve essere corrisposta la nuova imposta unica comunale per gli immobili, denominata IUC. La tassa, che per lo più è un insieme di imposte, è fondata su due presupposti: possesso degli immobili e fruizione dei servizi comunali. La Iuc, infatti, è composta da: IMU ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca