Cessione quinto dello stipendio per rimborso coattivo debiti azionato da Agenzia Entrate Riscossione


Ho fatto la cessione del quinto per il pagamento di circa 20 mila euro per pagare Equitalia, il massimo che ho ottenuto.

Per saldare i restanti 20 mila euro, non mi vengono concessi altri prestiti anche perchè non saprei come mantenere la mia famiglia. La cessione del quinto è per 10 anni e volevo sapere se fosse possibile saldare il mio debito rinnovando la cessione alla fine di essa, altrimenti non saprei dove prenderli questi soldi

Spesso è più conveniente, allo scopo di saldare il debito per cui agisce Agenzia Entrate Riscossione, optare per il pignoramento esattoriale dello stipendio: prelievo mensile del 10% per retribuzioni fino a duemila e 500 euro, del 14% circa se lo stipendio va dai duemila e 500 ai cinquemila euro (contro il 20% prelevato per la cessione del quinto). E’ vero che si rimborsano anche le spese legali sostenute dal creditore per avviare e portare a termine l’azione esecutiva, ma gli interessi legali sono ormai ridotti al lumicino, mentre le finanziarie, per i prestiti concessi dietro cessione del quinto, esigono tassi al limite dell’usura.

Tanto premesso, potrà chiedere il rinnovo della cessione già dopo aver pagato il 40% del numero di rate complessive. In pratica, una cessione decennale, come la sua, potrà essere rinnovata già dopo 4 anni.

11 Luglio 2018 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cessione quinto dello stipendio per rimborso coattivo debiti azionato da Agenzia Entrate Riscossione