Cessione quinto dello stipendio per rimborso coattivo debiti azionato da Agenzia Entrate Riscossione

Ho fatto la cessione del quinto per il pagamento di circa 20 mila euro per pagare Equitalia, il massimo che ho ottenuto.

Per saldare i restanti 20 mila euro, non mi vengono concessi altri prestiti anche perchè non saprei come mantenere la mia famiglia. La cessione del quinto è per 10 anni e volevo sapere se fosse possibile saldare il mio debito rinnovando la cessione alla fine di essa, altrimenti non saprei dove prenderli questi soldi

Spesso è più conveniente, allo scopo di saldare il debito per cui agisce Agenzia Entrate Riscossione, optare per il pignoramento esattoriale dello stipendio: prelievo mensile del 10% per retribuzioni fino a duemila e 500 euro, del 14% circa se lo stipendio va dai duemila e 500 ai cinquemila euro (contro il 20% prelevato per la cessione del quinto). E' vero che si rimborsano anche le spese legali sostenute dal creditore per avviare e portare a termine l'azione esecutiva, ma gli interessi legali sono ormai ridotti al lumicino, mentre le finanziarie, per i prestiti concessi dietro cessione del quinto, esigono tassi al limite dell'usura.

Tanto premesso, potrà chiedere il rinnovo della cessione già dopo aver pagato il 40% del numero di rate complessive. In pratica, una cessione decennale, come la sua, potrà essere rinnovata già dopo 4 anni.

11 luglio 2018 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione del quinto
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Cessione del quinto dello stipendio - Vessatoria la clausola intesa a vincolare l'intero TFR a garanzia del finanziamento e non solo l'importo relativo al debito residuo
La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è una forma di credito ai consumatori non destinata in modo specifico all'acquisto di determinati beni o servizi. Il finanziamento può avere una durata massima di 120 mesi; il debitore si obbliga al rimborso del finanziamento attraverso la cessione volontaria al ...
Cosa accade se il datore di lavoro non versa al creditore le trattenute prelevate dallo stipendio del debitore per il rimborso del prestito dietro cessione del quinto
Il contratto di finanziamento estinguibile mediante cessione di quote di stipendio è una tipica forma di finanziamento che consente al soggetto richiedente (il lavoratore dipendente) di disporre, in tempi brevi, delle somme di cui necessita, per poter poi restituire gli importi richiesti nel corso degli anni mediante una trattenuta mensile ...
Pignoramento e cessione dello stipendio per agenti di commercio e rappresentanti
L'istituto della cessione del quinto del compenso da lavoro ed il relativo limite alla pignorabilità dello stesso nella misura di 1/5 sono applicabili agli agenti di commercio? In tema di espropriazione forzata presso terzi, le leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione di stipendi, salari e pensioni dei ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca