Padre di due figlie naturali minorenni – Identificazione nucleo familiare isee

Argomenti correlati:

Sono il padre di due figlie naturali minorenni per le quali ho un affidamento condiviso, con collocazione presso la madre, e verso un assegno per gli alimenti.

Per accordi in tribunale percepisco gli assegni familiari e il 50% delle detrazioni per figli minori: da tre anni sono sposato con un’altra donna dalla quale ho avuto un bambino.

Per la compilazione dell’ISEE posso inserire anche le figlie naturali nel nucleo familiare? Nel caso l’isee lo faccia la madre delle figlie naturali può inserire me nel suo nucleo familiare?

Il nucleo familiare del genitore comprende i figli naturali (anche maggiorenni) non conviventi (quindi non presenti nello stato di famiglia del genitore) purché fiscalmente a carico (anche al 50%).

Tuttavia, il genitore non può inserire nel proprio nucleo familiare la madre, non convivente, dei suoi figli naturali, dal momento che ella non è presente nella famiglia anagrafica risultante dallo stato di famiglia.

Analogamente la madre convivente con i figli minorenni non può inserire nel proprio nucleo familiare il padre, non convivente, dei suoi figli naturali, dal momento che egli non è presente nella famiglia anagrafica risultante dallo stato di famiglia.

Diverso il discorso quando la Dichiarazione Sostitutiva Unica Isee (DSU/ISEE) viene presentata dalla madre convivente con i figli minorenni per fruire dei benefici sociali riservati a questi ultimi (asilo nido, mensa scolastica, eccetera).

Come abbiamo accennato, il nucleo familiare di una madre single con due minori riconosciuti dal padre non convivente, non include il padre dei due minori: tuttavia il reddito del nucleo familiare, solo per l’accesso alle prestazioni sociali previste per i due minorenni, tiene conto del genitore non convivente, anche quando questi risulti coniugato con persona diversa dalla madre dei minori o risulti avere figli con persona diversa dalla madre dei minori.

In tali circostanze, infatti, deve essere rilevata la situazione economica del genitore non convivente del minorenne, non gia’ come se fosse componente del nucleo familiare, ma con il meccanismo della componente aggiuntiva.

30 Aprile 2016 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Vivo con mia madre e mio figlio - Qual è il nucleo familiare da indicare per il calcolo ISEE minorenni?
Sono residente con mio figlio minore a casa di mia madre. Con il padre, che ha diversa residenza, non sono nè coniugata nè convivente; il padre di mio figlio ha inoltre un altro bambino da un'altra donna (non convivente con entrambi). In questo caso per richieste come può essere l'iscrizione al nido, o contributi come il bonus bebè, devo inserire il padre nel calcolo ISEE? Ho gia fatto richiesta del bonus bebè, senza tenere conto del padre in quanto lo stesso ha riconosciuto il bambino successivamente alla compilazione della domanda, devo aggiornare i dati presentati tra cui anche appunto l'isee? ...

Identificazione nucleo familiare per isee e richiesta Bonus Bebè
Avrei bisogno di aiuto per l'identificazione del nucleo familiare ai fini della stesura dell'Isee per la richiesta del Bonus Bebè. Io e il mio compagno avremo a breve un bambino, in seguito alla nascita del quale vorremmo richiedere il Bonus Bebè. Non siamo coniugati ma conviventi, con residenze differenti (ma domicilio comune). È necessario spostare la residenza di uno dei due prima della compilaziome dell'Isee? O possiamo comunque risultare come nuclelo familiare (io, lui e il bambino)? ...

Identificazione nucleo familiare ai fini ISEE per Università - Padre naturale non convivente che versa assegno periodico di mantenimento per il figlio studente
Ai fini del calcolo ISEE per le tasse universitarie mi è di fondamentale importanza individuare il mio nucleo familiare: i miei genitori non sono mai stati sposati, vivono in case e comuni diversi e mio padre (io vivo con mia madre) ha avuto circa 3 anni fa una figlia dalla sua nuova compagna (anche loro non sposati) e mMio padre mi ha riconosciuto e per decisione del giudice versa ogni mese 350€ per il mio mantenimento; ha il diritto di frequentarmi con cadenza bisettimanale. Alla luce di questi dati, mio padre fa parte del mio nucleo familiare? ...

Dove mi trovo?