Padre alcolizzato e pensione

Siamo 3 figlie regolarmente sposate, nostro padre, alcolista e degenere, sposato in seconde nozze ci richiede 100 Euro a testa per il mantenimento con minaccia di azione legale e da ricerche ufficiose, sappiamo che egli gode di pensione sua più invalidità; inoltre risulta che percepisce ancora la reversibiltà della mamma deceduta da anni; la sua seconda moglie ha anche essa due pensioni.Il totale arriva a circa 6000 Euro al mese.Di tale circostanza siamo venute a sapere solo pochissimi giorni fà. Chiediamo se questo è lecito,ed inoltre, qualora l’INPS venga a sapere della circostanza, se noi figlie saremmo chiamate a rispondere dei suoi illeciti verso lo Stato.

Degli illeciti penali gli eredi non ne rispondono. Per quanto attiene le conseguenze derivanti da obbligazioni civili assunte dal genitore in vita, basterà ricordarsi di procedere, quando sarà il momento, alla rinuncia dell’eredità.

Relativamente ai crediti alimentari che il papà esige ex articolo 433 codice civile, mi sembra che stiate procedendo nella direzione giusta, raccogliendo informazioni dettagliate. Quando e se il papà vi citerà in giudizio per ottenere gli alimenti, basterà produrre la documentazione eventualmente acquisita o indicare i testimoni. Verrà condannato a rifondere le spese di giudizio.

Poco male. Perderete certo quelle che sono destinate a risarcire voi. La parte che spetta allo Stato, atteso che il papà è restio ad ottemperare ai propri doveri, resterà a carico dello stato una volta che avrete rinunciato all’eredità.

13 Settembre 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pingnoramento esattoriale della pensione
Ricevo una pensione di 1400 euro e una reversibilità di 2000 euro: in caso di pignoramento da parte dell'Agenzia delle Entrate so che può essere pignorata la parte che eccede una volta e mezzo il minimo vitale (quindi quello che eccede 680 euro) in una percentuale pari a 1/10 per pensioni inferiori a 2500 euro e 1/7 per pensioni comprese tra 2500 e 5000 euro. Non mi è chiaro come deve essere fatto il conteggio mensile, ovvero: - se si sommano pensione e reversibilità (1400+2000=3400 euro), si sottrae il minimo di 680 euro e si applica la percentuale di 1/7 ...

Decreto ingiuntivo notificato e non opposto e pignoramento della pensione per mio padre - Quanto gli toglieranno?
Mio padre oggi ha ritirato un atto di pignoramento sulla pensione: sul documento c'è scritto che a giugno è stato notificato un decreto ingiuntivo che lui non ha mai ritirato. Era una raccomandata che si è dimenticato di ritirare. Ha 77 anni. Io abito lontano e nemmeno sapevo. C'è scritto che il decreto ingiuntivo è stato emesso il 16/07/2015 è notificato il 30/09/2015. In data 4/06/2018 hanno notificato l'atto di precetto di circa 1400 Euro. Vogliono pignorare la pensione. Ha già una rata di 50 per l'agenzia riscossione. Prende 1100 euro. Poi c'è scritto "1400 oltre interessi e spese successive, ...

Assegno Sociale e somme corrisposte per errore di cui adesso l'INPS chiede la restituzione - Se non pago potrebbero prelevare dalla pensione?
Sono titolare di assegno social INPS oltre a due pensioni una tedesca di 160 euro e l'altra svizzera di 60 euro: per 29 mesi (dal Gennaio 2015 al Maggio 2017) ho ricevuto l'assegno sociale per 450 euro, ma da giugno 2017 ho percepito solo 225 euro perché hanno operato una decurtazione. Nel frattempo mi hanno richiesto oltre 7 mila euro per la differenza che mi avrebbero dato in più nei 29 mesi precedenti. Non ho nessun immobile (vivo in una casa di proprietà di mia figlia, con diritto di abitazione), nessuna auto e tanti debiti precedenti con equitalia, la stessa ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Padre alcolizzato e pensione