L'eventuale adesione allo stralcio degli importi relativi a cartelle esattoriali originate da evasione contributiva previdenziale può comportare ripercussioni sulla pensione percepita?

Ho 61 anni e diverse cartelle della mia inps personale da ex-commerciante non pagate: sto seguendo le vicende dell'eventuale condono-pace fiscale ma mi sorge un dubbio. Se pago le cartelle con il saldo e stralcio al 6-10-25%, a seconda del mio isee, a livello Inps, avrò ripercussioni sulla mia pensione?

Ammesso che entrasse in vigore una legge che sancisse la possibilità di estinguere a saldo stralcio, con percentuali rapportate all'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), il debito riconducibile a cartelle esattoriali originate da evasione contributiva previdenziale, è ovvio che l'INPS dovrebbe adeguarsi e non potrebbe mettere in campo misure ritorsive verso i pensionati che avessero operato ai sensi della normativa varata da governo e parlamento.

Peraltro l'INPS è un ente di Stato e raccoglie i contributi per lo Stato secondo le direttive fissate dalla legge. Non si tratta di una società privata.

17 novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

condono sanatoria rottamazione definizione agevolata delle cartelle esattoriali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca