L'eventuale adesione allo stralcio degli importi relativi a cartelle esattoriali originate da evasione contributiva previdenziale può comportare ripercussioni sulla pensione percepita?

Ho 61 anni e diverse cartelle della mia inps personale da ex-commerciante non pagate: sto seguendo le vicende dell'eventuale condono-pace fiscale ma mi sorge un dubbio. Se pago le cartelle con il saldo e stralcio al 6-10-25%, a seconda del mio isee, a livello Inps, avrò ripercussioni sulla mia pensione?

Ammesso che entrasse in vigore una legge che sancisse la possibilità di estinguere a saldo stralcio, con percentuali rapportate all'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), il debito riconducibile a cartelle esattoriali originate da evasione contributiva previdenziale, è ovvio che l'INPS dovrebbe adeguarsi e non potrebbe mettere in campo misure ritorsive verso i pensionati che avessero operato ai sensi della normativa varata da governo e parlamento.

Peraltro l'INPS è un ente di Stato e raccoglie i contributi per lo Stato secondo le direttive fissate dalla legge. Non si tratta di una società privata.

17 novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

Altre discussioni simili nel forum

condono sanatoria rottamazione definizione agevolata delle cartelle esattoriali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca