Opposizione al precetto – Il creditore procedente ha comunque notificato l’atto di pignoramento


Ho ricevuto un atto di precetto al quale ho fatto opposizione ma il creditore mi ha comunque fatto un atto di pignoramento presso terzi. È lecito questo comportamento?

L’articolo 615 del codice di procedura civile stabilisce che quando si contesta il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata e questa non è ancora iniziata, si può proporre opposizione al precetto con citazione davanti al giudice competente per materia o valore e per territorio a norma dell’articolo 27 del codice di procedura civile. Il giudice dell’esecuzione, concorrendo gravi motivi, sospende su istanza di parte l’efficacia esecutiva del titolo.

Evidentemente, nella fattispecie, non è stata presentata l’istanza di sospensione del titolo esecutivo a base del precetto, oppure per il giudice adito non sussistevano motivi tali da determinare la sospensione dell’efficacia del titolo esecutivo su cui è stata fondata l’azione esecutiva promossa dal creditore procedente.

8 Luglio 2022 · Patrizio Oliva



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Opposizione al precetto – Il creditore procedente ha comunque notificato l’atto di pignoramento