Opposizione a diniego istanza di rateazione Equitalia

Mi è stata notificato da Equitalia un diniego ad istanza di rateazione che avevo presentato tempo fa.

Qualcuno sa dirmi a quale giudice va indirizzata un'eventuale opposizione al diniego (e in che forma va fatta), tenendo presente che le cartelle di pagamento cui faceva riferimento l'istanza di rateazione avevano ad oggetto non imposte, bensì pretese relative a sanzioni amministrative del Codice della strada?

Il diniego di rateazione, espresso dall'Agente della riscossione, può essere impugnato dinanzi al Giudice competente.

Ma qual è il Giudice competente in materia?

Sul punto, tuttavia, la Cassazione a Sezioni Unite ha affermato, in più occasioni, che per il diniego di rateizzazione debbano applicarsi gli stessi criteri elaborati in materia di cartelle ed altri atti dell'Agente della riscossione (sentenze numero 7612/2010 e numero 5928/2011).

In altre parole, bisogna distinguere in base alla natura del credito oggetto della negata rateazione.

Se si tratta di crediti tributari, sarà competente la Commissione tributaria provinciale.

Per le sanzioni amministrative, il Giudice di pace, nei limiti previsti dalla Legge numero 689/81.

Se si tratta di crediti previdenziali, sarà competente il Tribunale del Lavoro.

14 luglio 2016 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale rateazione
rateazione Equitalia o ADER

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rateazione cartella esattoriale – cosa fare se Equitalia non concede la rateizzazione del debito
Per il diniego di rateazione è esclusa la competenza del TAR. Il diniego di rateazione, espresso dall'Agente della riscossione, può essere impugnato dinanzi al Giudice competente. Ma qual è il Giudice competente in materia? Secondo la direttiva di Equitalia del 27 marzo 2008, numero 2070, il diniego alla rateazione può ...
Rateazione cartella esattoriale – il giudice competente per il diniego
In materia di tributi, il diniego della rateazione può essere impugnato dinanzi la commissione tributaria provinciale. Il provvedimento di rigetto dell'istanza di rateazione di un debito tributario può essere impugnato mediante ricorso alla Commissione tributaria provinciale, territorialmente competente. In proposito la Cassazione ha confermato la competenza (o meglio la giurisdizione) delle ...
Intrasmissibilità agli eredi delle sanzioni amministrative e tributarie - Cosa accade se il decesso del debitore avviene nel corso del piano di rateazione
La legge dispone che l'obbligazione al pagamento delle sanzioni amministrative e tributarie (restano escluse quelle civili irrogate dall'INPS) non si trasmette agli eredi: l'applicazione della norma è immediata per quel che riguarda le sanzioni amministrative (in particolare le multe per infrazione al Codice della strada) o le cartelle esattoriali originate ...
Contenzioso tributario - Il diniego di autotutela può essere impugnato solo per vizi propri
L'istanza di sgravio in autotutela, in ogni caso, non sospende i termini per la presentazione di un eventuale ricorso giudiziale. Pertanto, se il rigetto dell'istanza in autotutela dell'amministrazione viene notificato una volta decorsi i termini per l'impugnazione giudiziale dell'atto, non è più possibile contestare il merito della pretesa tributaria. Infatti, ...
Equitalia e dilazione delle cartelle » Il nuovo regime di 120 rate
L'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fare (decreto legge 21 giugno 2013, numero 69 convertito, con modifiche, in legge 9 agosto 2013, numero 98) rende operative nuove norme per la semplificazione in materia fiscale. Tra le novità più importanti vi è la possibilità di ottenere una estensione ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca