Obbligo di sgravio della cartella inps una volta decaduto il titolo

Mi è stata notificata una cartella inps, emessa in base ad un accertamento della agenzia delle entrate.

Ho provveduto a ricorrere avverso la cartella della Agenzia delle entrate ed ho vinto il primo grado con sentenza emessa dalla commissione tributaria provinciale.

Nel momento in cui ho chiesto lo sgravio della cartella emessa dall'inps, notificando la sentenza di annullamento della cartella della agenzia delle entrate e lo sgravio effettuato da questa, mi è stato risposto che se è pendente appello, l'inps non può effettuare lo sgravio, ma può solo sospendere la cartella, in attesa dell'esito del secondo grado.

E' vero? E' legale? Possibile che l'agenzia dell'entrate, pur facendo ricorso, ha provveduto allo sgravio, mentre l'inps, che ha emesso la propria cartella sulla base della validità degli importi richiesti dalla agenzia delle entrate, possa solo sospendere la cartella, nonostante l'annullamento?della cartella della agenzia delle entrate e lo sgravio delle somme in essa contenute?

E' vero e legale quanto riferitomi dall'impiegata inps?

Dove trovo i riferimenti normativi relativi agli obblighi di sgravio?

Il problema da lei lamentato potrebbe derivare dall'applicazione dell'articolo 444 del codice di procedura civile: Le controversie in materia di previdenza e di assistenza obbligatorie indicate nell'articolo 442 sono di competenza del tribunale, in funzione di giudice del lavoro, nella cui circoscrizione ha la residenza l'attore.

14 marzo 2012 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale da agenzia entrate-riscossione » Come chiedere sospensione e annullamento della riscossione per importi non dovuti
In caso di ricezione di una cartella esattoriale, o altri atti, da agenzia delle entrate-riscossione, ecco come chiedere sospensione e annullamento della riscossione per importi non dovuti. Se si ritiene che la richiesta di pagamento presente nella cartella esattoriale o nell'avviso non sia dovuta, è possibile chiedere all'Agenzia delle entrate-Riscossione ...
Equitalia/ADER - Istanza di sospensione della riscossione coattiva
Equitalia deve sospendere immediatamente ogni iniziativa, finalizzata all'incasso delle somme iscritte a ruolo o affidate, se il debitore presenta una dichiarazione con la quale documenta che l'atto emesso dall'ente creditore è interessato da: prescrizione o decadenza del credito (intervenuta prima della data in cui il ruolo è reso esecutivo); provvedimento ...
Equitalia » Come ottenere il rimborso della cartella esattoriale
In questo articolo vi spiegheremo come fare per ottenere il rimborso delle somme non dovute dopo aver onorato il pagamento di una cartella esattoriale di equitalia. Il rimborso spetta al contribuente quando ha versato somme in più rispetto a quanto dovuto all'ente creditore oppure se ha ottenuto dall'ente lo sgravio ...
Sgravio della cartella esattoriale – come si ottiene
Lo sgravio della cartella esattoriale è la richiesta che il debitore inoltra all'ufficio dell'ente creditore (impositore) che ha formato il ruolo della cartella esattoriale, quando ritiene infondato l'addebito riportato nella cartella esattoriale stessa. Lo sgravio della cartella esattoriale, quindi, è la procedura attraverso la quale l'Ufficio dell'ente creditore (impositore) che ha inviato ...
Sospensione della riscossione forzata esattoriale
In caso di notifica di una cartella con cui Equitalia richiede il pagamento di somme già effettuato, cosa occorre fare per bloccare le eventuali azioni esecutive o cautelari? Entro il termine di 60 giorni dalla notifica della cartella è possibile presentare a Equitalia, anche in via telematica, una dichiarazione di ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca