Nuovo regime dei minimi

Salve, vorrei essere delucidato in merito alla questione dei contribuenti con regime agevolato dei minimi. Sono un lavoratore autonomo dal 2006 e nel 2008 sono entrato a far parte dei contribuenti a regime speciale dei minimi.

Ora dal 1 gennaio 2012 il mio consulente mi ha informato che non posso piu far parte di questo regime agevolato del pagamento delle tasse.

La mia attività è un'agenzia di intermediazione turistica e immobiliare con titolare (io in questo caso9 titolare della normale abilitazione all'albo per i mediatori.

Ora chiedo a voi come posso fare per rientrare in questo regime agevolato essendo un giovane di 30 anni. Posso chiudere la mia ttività e riaprirla dopo un determinato periodo di tempo? Cambio nome?

Come le ha già spiegato il suo consulente, a seguito dell'entrata in vigore della citata manovra economica, sono stati introdotti dei limiti temporali all'applicazione del regime fiscale per i contribuenti minimi.

Più specificatamente, non è più possibile subordinare la permanenza al regime agevolato soltanto alla permanenza dei citati requisiti soggettivi o all'opzione ad un altro regime, senza dunque limiti di tempo.

A decorrere dal 1° gennaio 2012, infatti, l'accesso alla disciplina fiscale prevista per i contribuenti minimi è riservato a coloro:

  1. che intraprendono una nuova attività;
  2. o che l'anno iniziata successivamente al 31 dicembre 2007 (dunque dopo l'introduzione del regime stesso).

Il D.L. 98/2011 limita, altresì, il beneficio in parola al periodo d'imposta in cui è iniziata l'attività ed ai quattro successivi, consentendo l'applicazione del regime stesso anche oltre detto arco
temporale, purché non venga superata dal contribuente la soglia dei 35 anni di età.

Avendo lei iniziato l'attività nel 2006, in base alla nuova legge lei avrebbe dovuto rinunciare alle agevolazioni previste dal regime dei minimi già dal 1° gennaio 2011, se la legge stessa non fosse stata promulgata nel 2011.

Tuttavia, dal 1° gennaio 2012, i contribuenti che hanno intrapreso un'attività d'impresa anteriormente il 31 dicembre 2007 e che sono costretti a fuoriuscire da tale regime agevolativo, accedono automaticamente ad un regime contabile semplificato. A meno che non vogliano optare per il regime ordinario.

16 dicembre 2011 · Piero Ciottoli

Approfondimenti e integrazioni dal blog

L'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, anche se in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato
L'agevolazione prima casa spetta al professionista che esercita, ancorché in modo non prevalente, l'attività professionale nel comune ove è ubicato l'immobile acquistato in regime agevolato. Questo il principio di diritto sancito dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 13416/16. ...
Equitalia e dilazione delle cartelle » Il nuovo regime di 120 rate
L'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fare (decreto legge 21 giugno 2013, numero 69 convertito, con modifiche, in legge 9 agosto 2013, numero 98) rende operative nuove norme per la semplificazione in materia fiscale. Tra le novità più importanti vi è la possibilità di ottenere una estensione ...
Agevolazioni prima casa » coniuge in regime di comunione - titolari di nuda proprietà ed altro
Coniuge in regime di comunione legale Nel caso in cui due coniugi, in regime di comunione legale, acquistino un appartamento da adibire ad abitazione principale, ma solo uno dei due possiede i requisiti soggettivi per fruire dell'agevolazione prima casa - in quanto, per esempio, l'altro ha già fruito dell'agevolazione in ...
Stabilità 2016 » Non avrai altro regime fiscale agevolato al di fuori di quello forfetario
Dal primo gennaio 2016 coloro che intendono avviare una nuova piccola impresa o attività professionale (aprendo una partita IVA) possono accedere al nuovo regime forfetario semplificato, introdotto dalla Legge di stabilità 2016. In questo modo, viene meno l'esigenza di rivolgersi a commercialisti e fiscalisti per la tenuta delle scritture contabili ...
Dichiarazione dei redditi – detrazioni per i familiari a carico
PRESUPPOSTI E PRINCIPALI REGOLE PER IL RICONOSCIMENTO DELLA DETRAZIONE PER I FAMILIARI A CARICO Dal 1º gennaio 2007, i contribuenti che hanno familiari a carico usufruiscono, in luogo delle vecchie deduzioni dal reddito, di detrazioni d'imposta, nella misura indicata dall'articolo 12 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR). Sono ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca