Se apro un nuovo conto corrente, quali sono i tempi di comunicazione alla Agenzia delle Entrate da parte della banca?

Vorrei sapere se vi sono dei termini per la comunicazione alla AE dei conti correnti di nuova apertura. Se si tratta di un flusso automatico immediato o eseguito con periodicità (ad esempio bimestrale, trimestrale, ecc). Ciò a sapere se un debitore apre un nuovo c/c, quanto tempo è opportuno attendere per una verifica dei conti correnti presso il registro informatico della Agenzie delle Entrate.

La trasmissione delle informazioni inerenti i nuovi conti correnti deve essere effettuata dalla banca all'Agenzia delle Entrate con cadenza mensile.

I tempi per un eventuale accertamento d'ufficio sul titolare del conto corrente in base alla presunzione che le somme transitate su quel rapporto siano state sottratte ad imposizione fiscale, dipende da fattori molteplici (entità dei bonifici, obiettivi fissati dal Direttore dell'Agenzia, eventuale inclusione del soggetto titolare del conto nelle categorie sottoposte a studio di settore) e pertanto non può essere ipotizzato nemmeno a spanne. Analogo discorso qualora si tema il pignoramento del conto corrente.

Comunque, gli avvisi di accertamento d'ufficio IRPEF per i periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016, potranno essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione.

Nei casi di omessa presentazione della dichiarazione o di presentazione di dichiarazione nulla l'avviso di accertamento d'ufficio può essere notificato entro il 31 dicembre del settimo anno successivo a quello in cui la dichiarazione avrebbe dovuto essere presentata.

Fino alla scadenza del termine di decadenza, l'accertamento d'ufficio può essere integrato o modificato in aumento mediante la notifica di nuovi avvisi, in base alla sopravvenuta conoscenza di nuovi elementi da parte dell'Agenzia delle Entrate.

26 maggio 2017 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accesso anagrafe tributaria
conto corrente e libretto di deposito
decadenza potere accertamento evasione fiscale e contributiva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento del conto corrente » A partire dal 1° luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni a procedere al posto di Equitalia
Come già preannunciato in articoli precedenti, in merito al pignoramento del conto corrente da parte del fisco sarà molto più facile dal prossimo 1 luglio 2017: scopriamo perché. A partire dal primo luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni, in caso di debiti fiscali e cartelle esattoriali non pagate, a disporre ...
Isee: parte il nuovo modello » Scopriamo quali sono le novità
Riforma Isee: pronto il nuovo modello che si applicherà da Gennaio 2015. Il nuovo ISEE riformato (l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente) partirà dal primo gennaio 2015, per non creare confusione nelle famiglie e facilitare i comuni nel gestire i vari servizi al cittadino, che richiedono la presentazione di questo documento. ...
Accertamento delle imposte sui redditi - Gli accrediti in conto corrente assumono rilievo anche nei confronti delle persone fisiche che per la propria attività non sono obbligate alla tenuta delle scritture contabili
In tema di accertamento delle imposte sui redditi, i dati e gli elementi risultanti dai conti correnti bancari assumono sempre rilievo ai fini della ricostruzione del reddito imponibile, salvo che il titolare di detti conti non fornisca adeguata giustificazione. Tali citate disposizioni hanno portata generale e si riferiscono a qualsiasi ...
Conto corrente su cui è disposto pignoramento presso terzi » L'imposta di bollo alla banca è comunque dovuta
Conto corrente sottoposto a pignoramento presso terzi: l'istituto di credito è legittimato a trattenere l'imposta di bollo per dei soldi che, ormai, non sono più nella disponibilità del titolare? Chiariamo subito la questione: il presupposto dell'imposta di bollo sui conti correnti bancari non risiede nel fatto che il correntista abbia ...
Verifica fiscale delle operazioni in conto corrente - Non solo per chi svolge attività autonoma o di impresa
Qualora l'accertamento effettuato dall'ufficio finanziario si fondi su verifiche di conti correnti bancari, l'onere probatorio dell'Amministrazione è soddisfatto attraverso i dati e gli elementi risultanti dai conti predetti, mentre si determina un'inversione dell'onere della prova a carico del contribuente, il quale deve dimostrare che gli elementi desumibili dalla movimentazione bancaria ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca