Nuovo amministratore di srl cattivo pagatore.


Mio figlio amministratore e socio al 95% di srl per motivi di lavoro deve dare le dimissioni: subentrirei io il padre, ma risulto cattivo pagatore in banca e per l’agenzia delle entrate. In banca non abbiamo affidamenti, cosa può rischiare la srl con il nuovo amministratore?

Sicuramente la società a responsabilità limitata, amministrata da un soggetto censito nelle centrali rischi, non potrà accedere a crediti concessi dal sistema bancario (compresi eventuali affidamenti in conto corrente): ma alcuni fornitori potrebbero anche richiedere il pagamento anticipato delle merci da consegnare alla srl.

Se il soggetto è stato protestato o censito in CAI per assegni privi di provvista, il rapporto di conto corrente a nome della società potrebbe essere addirittura essere revocato unilateralmente dalla banca, fermo restando l’impossibilità di firmare i moduli di assegno, seppure a nome della società.

13 Febbraio 2019 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Nuovo amministratore di srl cattivo pagatore.