Un nucleo familiare ai fini ISEEU abbastanza complicato

I miei genitori non sono sposati, e ho convissuto, durante gli anni della mia infanzia e poi dell'adolescenza, con un altro nucleo familiare.

Solo verso i sedici anni, per una decisione del tribunale, è stato ufficializzato il mio affidamento ai membri di questo nucleo familiare (all'interno del quale non ero vincolato da alcun legame di parentela).

Poco prima della maggiore età sono andato via di casa, cambiando domicilio numerose volte (ma non residenza) lontano sia dalla famiglia alla quale ero stato affidato che dai miei naturali genitori.

Ho superato la maggiore età da un po' di anni, ma ho sempre avuto dei grandi problemi ad iscrivermi all'università per via della dichiarazione ISEE. Ho letto le norme in merito alla definizione di "studente indipendente", ma nessuna sembra tener conto di una situazione come la mia (almeno credo).

Dal momento che non ho più alcun rapporto con le persone a cui ero stato affidato in precedenza, e dal momento che non produco alcun reddito che possa soddisfare i requisiti per potersi dichiarare autonomi, cosa devo fare? Ad ogni modo, ho spostato la mia residenza da quella precedente, in cui ero ospite.

Come faccio a risolvere l'intera questione e richiedere una borsa di studio?

In linea generale il nucleo familiare per l'accesso alle prestazioni per il diritto allo studio universitario va identificato con il nucleo familiare di riferimento dello studente, indipendentemente dalla residenza anagrafica eventualmente diversa da quella del nucleo familiare di provenienza.

Stante il dispositivo di affidamento del Tribunale, il nucleo familiare di riferimento è dunque, nel suo caso, quello dei soggetti a cui fu a suo tempo affidato, considerato che lei non è in grado di attestare una adeguata capacità di reddito per poter presentare una dichiarazione sostitutiva unica come studente indipendente.

Tuttavia, lei riferisce di non avere alcun rapporto, affettivo ed economico, con le persone a cui fu affidato.

La situazione si può allora risolvere rivolgendosi ai servizi sociali del Comune di residenza anagrafica, con istanza diretta ad accertare l'insussistenza di qualsiasi rapporto affettivo ed economico fra lei e la famiglia affidataria (ed eventualmente anche fra lei ed i suoi genitori naturali).

E' sufficiente, di solito, una apposita dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, corredata dal suo attuale stato di famiglia e dalla copia del provvedimento del Tribunale.

Solo a seguito dell'istruttoria condotta dall'assistente sociale, anche con l'eventuale ausilio della polizia municipale, e previa relazione, il dirigente del settore certificherà l'eventuale stato di estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici con il nucleo familiare di origine.

Completata questa procedura, potrà presentare una DSU/ISEE come se risultasse, in pratica, orfano.

6 settembre 2015 · Simone di Saintjust

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

ISEE - nucleo familiare e famiglia anagrafica
ISEE minorenni e nucleo familiare - genitore naturale non coniugato e non convivente
ISEE minorenni ISEEU università e nucleo familiare - come escludere genitore divorziato o non coniugato e non convivente
ISEEU - ISEE per Università

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca